Energia e sviluppo sostenibile, Costanzo (M5S): “Stanziati 500 milioni”

in POLITICA

Riceviamo e pubblichiamo

“NORMA SODDISFACENTE, LA RINASCITA DEL PAESE PARTE DAI COMUNI”

Il Ministero dello Sviluppo economico ha firmato ieri il decreto che rende operativa la norma contenuta nel Decreto Crescita in favore dei Comuni, per la realizzazione di progetti di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile. Si tratta della cosiddetta “norma Fraccaro”, che assegnerà ai Comuni 500 milioni di euro in funzione del numero dei residenti per interventi di illuminazione pubblica, di risparmio energetico degli edifici pubblici, di installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, per la mobilità sostenibile, l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole ed edifici pubblici, e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

“Siamo molto soddisfatti dell’approvazione di questa norma – afferma la deputata torinese Jessica Costanzo (M5S) – il piano di rinascita del Paese non può che partire dai Comuni, che costituiscono l’ossatura del nostro tessuto sociale”.  “Il Governo – sottolinea la deputata –  ha riconosciuto nei fatti con questo intervento l’importanza strategica dei Comuni e la grande attenzione alle realtà comunali. La norma fa seguito alla bella notizia di ieri, quando è stato reso noto che in meno di cinque mesi il 95% dei 400 milioni stanziati dall’ultima legge di bilancio per finanziare lavori pubblici nei comuni è già stato appaltato.”