Tag archive

juve - page 2

Rugani positivo, Juve e Inter in isolamento

in prima pagina/SPORT

Il giocatore di calcio  Daniele Rugani risulta positivo al Coronavirus, seppur asintomatico

Lo ha comunicato la Juventus  attraverso una nota sul proprio sito web.

La società bianconera sta attivando le procedure di isolamento previste dalla normativa  “compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui”. Insieme ai calciatori della Juve verranno messi in isolamento quelli  dell’Inter, che hanno giocato la  partita di campionato di domenica scorsa.

La Juve torna in vetta ad un campionato nel caos totale

in SPORT

Dopo il giallo della bozza di decreto circolata sui social che anticipava la decisione del governo di dichiarare “zona rossa” tutta la Lombardia e altre quattordici province, il caos governativo si è riversato anche sul calcio…

… continua a elggere su Electomag: 

La Juve torna in vetta ad un campionato nel caos totale

La Juve vince nello stadio deserto e torna prima

in SPORT

La Juventus vince 2-0 contro l’Inter nella sfida scudetto giocata  senza pubblico – causa emergenza sanitaria – all’Allianz Stadium di Torino

La Signora supera così la Lazio di un punto e i neroazzurri vanno  a  meno 9, seppur con la partita da recuperare, con la Sampdoria. L’Inter ha perso per  la seconda volta quest’anno nello scontro diretto. Inizio lento per i torinesi ma poi arrivano Ramsey e il gol esterno sinistro di Dybala dopo una finta in area a cambiare le cose.

Antonio Conte: “Strano stadio vuoto ma la salute prima di tutto”

in SPORT

”E’ difficile immaginare il derby d’Italia in uno stadio vuoto: inevitabile che il pubblico sia importante quando si gioca a calcio, in stadi importanti in partite così belle.

Ma questo è un momento molto delicato e la salute viene prima di tutto. Dobbiamo fare le cose nel modo più sicuro possibile”.

Così il tecnico dell’Inter Antonio Conte prima del match contro la Juve allo Stadium di Torino.

Bernardeschi: “Odio, razzismo e discriminazione più letali del virus”

in SPORT

Su  Instagram, il calciatore bianconero Federico Bernardeschi scrive:

“Odio, razzismo e discriminazione sono più letali del coronavirus. Un virus sta dominando le nostre paure. Ci terrorizza, limita la nostra libertà, ci fa disprezzare l’altro. Abbiamo chiuso i porti a chiunque, rintanandoci nella nostra fedele cerchia, criticando gli altri la mattina al bar o in coda al supermercato durante la folle corsa per accaparrarci l’ultimo, inutile pezzo di pane, che deve essere il nostro e di nessun altro, manco fosse la fine del mondo. Abbiamo deciso di offendere, cacciare, allontanare. Abbiamo fatto morire donne e bambini, perché prima veniva la nostra sicurezza, la nostra ricchezza e poi le loro vite. E adesso siamo noi gli emarginati, siamo noi ad essere discriminati e cacciati, rinchiusi tra i confini di un Paese che soffre”.

Juve-Milan: tre tonnellate di cibo ai poveri

in SPORT

Tre tonnellate di cibo: erano state  preparate per  la partita Juventus-Milan di Coppa Italia, poi  saltata per l’emergenza Coronavirus, destinate a bar e punti di ristoro nell’Allianz Stadium

La società bianconera ha deciso di preparare lo stesso  i pasti per donarli alle persone più bisognose.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con Banco Alimentare, Sermig, Comunità di Sant’Elpidio e Fondazione Specchio dei Tempi. Le  associazioni, si sono occupate della raccolta e della distribuzione del cibo.

Zhang: “Orgoglio per sfida con la Juve, ma non è la partita decisiva”

in SPORT

Il presidente dell’Inter Steven Zhang attende  con “orgoglio ed impazienza” la  sfida contro la Juve

Così l’Ansa riporta le sue parole: “è una partita importante non solo per i due club, ma per tutto il calcio italiano.

Il grande lavoro di Antonio Conte, con il miglioramento generale della squadra, ha permesso che anche la stessa qualità della partita con la Juventus si sia alzata, ed è un bene per l’azienda calcio” Già poter competere con la Juventus, aggiunge “è motivo di orgoglio, ma non credo sarà una partita decisiva: ciascuna può esserlo in un campionato così lungo, certo è una partita molto importante per entrambe le squadre”.

Juve – Inter rinviata al 13 maggio

in SPORT

Sono state rinviate al 13 maggio Juventus-Inter e altre quattro partite dalla 7a giornata della serie A

E’ stato deciso dalla Lega calcio, visto  il susseguirsi diegli  interventi normativi urgenti da parte del Governo per rispondere alla straordinaria emergenza a tutela della salute e della sicurezza pubblica. Rinviate anche Milan-Genoa, Parma-Spal, Sassuolo-Brescia, Udinese-Fiorentina.

Juve-Inter a porte chiuse, Consumatori propongono rimborsi

in SPORT

Riceviamo e pubblichiamo / “Le clausole che escludono il rimborso, contenute nelle condizioni di abbonamento o di vendita dei biglietti delle società Juventus FC, sono nulle, in quanto vessatorie per contrasto con la normativa che tutela i consumatori”

 

IL MOVIMENTO CONSUMATORI CHIAMA A RACCOLTA I TIFOSI PER I RIMBORSI

Il 1° marzo, Juve-Inter si disputerà a porte chiuse. In una nota, la Juventus FC ha fatto sapere che “ferma restando la validità delle previsioni che disciplinano l’acquisto dei titoli di accesso la società – vista la peculiarità della situazione nazionale – sta valutando iniziative a favore degli acquirenti degli stessi”, senza ulteriori specifiche e ribadendo la validità delle sue condizioni di abbonamento o di acquisto dei biglietti.

Le clausole che escludono il rimborso, contenute nelle condizioni di abbonamento o di vendita dei biglietti delle società Juventus FC, sono nulle, in quanto vessatorie per contrasto con la normativa che tutela i consumatori.

A seguito delle azioni e degli esposti del Movimento Consumatori queste clausole, come recentemente affermato dal tribunale di Roma con l’ordinanza del 24 giugno 2019 nell’azione inibitoria del Movimento Consumatori contro la SS Lazio, sono sotto la lente dell’Antitrust e sono state eliminate o modificate da gran parte dei club di Serie A.

“Una grande società come la Juventus – afferma Marco Gagliardi del servizio legale di MC – non può non rispettare quanto previsto dal Codice civile e dal Codice del consumo. E’ tenuta a procedere con un rimborso, a realizzare un gesto che non ha soltanto un valore patrimoniale, anche rilevante, considerato il prezzo dei biglietti e degli abbonamenti, ma anche e soprattutto simbolico, di vicinanza nei confronti di una collettività di persone, con in comune la stessa fede calcistica, che sta vivendo un grave momento di incertezza e ansia.”

L’associazione invita pertanto i tifosi a far sentire la propria voce, ad alzare un coro virtuale indirizzato alla Juventus, perché siano garantiti in tempi rapidi i rimborsi.

Per avviare la procedura di rimborso, si può contattare MC allo 011 5069546 o scrivere all’ email torino@movimentoconsumatori.it.

Da qui si Torna su