Mercato in stallo per Juve e Toro

È davvero complicato fare calciomercato in questa fase di post covid.

Zero soldi,tanti giocatori svincolati che non trovano squadre disposte ad accoglierli anche con stipendio al ribasso,organici delle società gonfiati a dismisura,30/35 a volte 40 giocatori a libro paga che non si riesce neanche a regalare.Non fanno eccezione le 2 squadre torinesi con i rispettivi dirigenti che vorrebbero consegnare ai loro allenatori le squadre quasi complete entro la metà di luglio quando Juve e Toro partiranno per i rispettivi ritiri.

In casa granata la priorità sono i 2 trequartisti,fondamentali nel 3-4-2-1 di Juric.Messias è la prima scelta ma il Crotone sta tirando troppo la corda: esagerati i 10 milioni cash si richiesta a fronte dell’offerta granata di 7 + una contropartita tecnica.A questo punto Vagnati virerà sugli svincolati di gran classe Franco Vasquez e Gaston Ramirez, esperienza e qualità per la causa granata.
In casa bianconera la priorità è il centrocampista centrale Locatelli ma anche qui il Sassuolo non si smuove dalla richiesta di 40 milioni cash a fronte dell’offerta bianconera di 30+ contropartita tecnica.Pronta l’alternativa a basso costo del gradito ritorno di nome Pjanic.Allegri non si fa problemi:o l’uno o l’altro.

Vincenzo Grassano

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Il mercatino dei ricordi

Articolo Successivo

Davvero squisite le frittelle di zucchine

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA