25 Aprile, Grimaldi (LUV): Chi amministra e fa politica deve tutto a quella lotta di Liberazione

Lo impari il Comune di Carmagnola: il 25 aprile è divisivo solo per chi è fascista.

“A Carmagnola il Comune nega all’ANPI il patrocinio e la possibilità di celebrare in una piazza cittadina il Pranzo del Partigiano del 25 aprile. ‘Divisivo e tendenzioso’, si dice. Altrove un consigliere leghista si scaglia contro una maestra che insegna agli alunni ‘Bella ciao’. Nei giorni scorsi l’ANPI ha dovuto rispondere a numerosi e pretestuosi attacchi. Ogni anno che passa, purtroppo, si erode il legame con quel passato che dovrebbe essere difeso e celebrato da tutte e tutti. Non è il tempo a consumarlo, ma sono i colpi di scure di chi tenta di raccontare un’altra storia” – dichiara il Capogruppo di Liberi Uguali Verdi, Marco Grimaldi.

“Lo ha scritto ARCI in modo semplice e chiaro: il 25 Aprile è il giorno che vede la nascita dell’Italia democratica contro il nazifascismo, che ha portato nel nostro paese solo povertà, guerra e morte” – prosegue Grimaldi. – “Se chi amministra e fa politica non si rende conto di poterlo fare proprio grazie a quella lotta di liberazione è molto in malafede o molto ignorante. Il 25 aprile è divisivo solo per chi è fascista e noi, come Gian Carlo Pajetta, con i fascisti abbiamo finito di parlare il 25 aprile 1945″.

 

Leggi qui le ultime notizie: IL TORINESE

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Garage rock USA 1966. Discografia minore / 15

Articolo Successivo

Mobilità, come richiedere il bonus

Recenti:

I due fronti della Meloni

EDITORIALE Di Adolfo Spezzaferro direttore de “L’identità”: I due fronti della Meloni Leggi qui le ultime

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta