Norauto lancia il primo mobility lab d’Italia

in ECONOMIA E SOCIETA'

Il Centro Norauto di Torino, città test, ospita uno spazio di 60 mq interamente dedicato alla vendita e post vendita del segmento due ruote e non solo: dall’installazione alla manutenzione, alla riparazione e alla prova di prodotti, accessori e ricambi per la mobilità sostenibile

Norauto, Gruppo leader in Europa per la vendita e installazione di accessori e ricambi auto, è da sempre impegnata nel rispetto per l’ambiente e lo dimostrano le politiche e le strategie commerciali per la sostenibilità ambientale adottate negli anni. L’ultima iniziativa in ambito green di Norauto è l’introduzione di articoli e prodotti che appartengono alla categoria mobilità alternativa e sostenibile – non solo bici a pedalata assistita e monopattini elettrici, ma anche segway, overboard e molto altro – con le nuove proposte per muoversi in stile green, safe & healthy per incentivare l’utilizzo dove possibile di mezzi sostitutivi dell’auto e dei mezzi pubblici, con chiari vantaggi non solo per l’ambiente, ma anche per i fruitori ed il loro benessere psicofisico.

È in questo contesto che a Torino, città test d’Italia, è stato creato il primo Norauto Mobility Lab, un’area di 60 metri quadrati allestita nel Centro Norauto di via Monginevro 162 interamente dedicata alla vendita, alla riparazione, all’installazione e alla prova di articoli a due ruote, oltre a una nuova gamma di accessori per viaggiare in totale comodità (come le barre da tetto, i portabici posteriore o da traino) e in generale per tutte le esigenze (tra gli altri i box da tetto di diverse capacità).

Il settore della mobilità sostenibile sta registrando per Norauto un trend di vendite (sia in negozio che online) molto positivo con il 130% in più rispetto allo scorso anno. L’apertura del Norauto Mobility Lab intende colmare un gap che i consumatori segnalano da tempo: troppo spesso infatti, acquistato un veicolo elettrico da un rivenditore non è possibile rivolgersi allo stesso per farlo riparare o per trovare i ricambi in caso di danneggiamento o rottura di alcune parti. Ora invece il nuovo spazio di Norauto va incontro all’acquirente grazie a tecnici specializzati nella manutenzione dei mezzi a due ruote e a un’ampia gamma di accessori e ricambi specifici.

Tra i servizi offerti nel Norauto Mobility Lab segnaliamo in particolare: verifica stato e pressione delle gomme, sostituzione e ingrasso delle catene, controllo e regolazione del cambio, dei freni, dello sterzo, delle luci e di tutti i serraggi, montaggio di copertoni, delle camere d’aria e delle spazzole del freno, installazione e sostituzione cavi e guaine. Inoltre sarà presente in vendita per la prima volta anche il noto brand Bottecchia, le cui biciclette da oltre un secolo conquistano il grande pubblico di tutto il mondo con il loro design e con le innovazioni tecnologiche.

Democratizzare l’utilizzo della bici elettrica, rendendola accessibile al maggior numero di persone, per una mobilità sempre più sostenibile è diventato ormai uno dei plus di Norauto Italia, che da qualche anno punta molto su strategie commerciali volte a incentivare i consumatori a muoversi con il mezzo di trasporto green più adatto alle loro esigenze, attraverso prezzi di vendita molto competitivi e oggi anche con la garanzia dell’assistenza e dei ricambi per tutti. La scelta di partire da Torino per sperimentare questo nuovo format non è casuale, ma ha un significato di fondo, perché Torino è la città che ha investito di più sulla mobilità sostenibile, con la realizzazione di decine di chilometri di piste ciclabili, bike lane e controviali condivisi, ma anche ciclo-stazioni, stalli di sosta con archetti per le biciclette private e i monopattini”.

Jean-Luc Dony Amministratore Delegato di Norauto Italia.

Il Norauto Mobility Lab è solo l’ultima di tante politiche e iniziative che hanno la sostenibilità ambientale come denominatore comune: tra le altre ricordiamo per esempio il corretto trattamento e smaltimento dei materiali pericolosi ed inquinanti (come pneumatici, oli esausti, batterie e gas refrigeranti), l’applicazione di best practice quotidiane (come l’utilizzo di energia rinnovabile e abolizione della plastica), la circolazione della merce su mezzi di trasporti eco sostenibili, grazie all’uso del bio-metano come combustibile (un gas naturale e rinnovabile che porta vantaggi ambientali diretti quali la riduzione del 95% le emissioni di CO2) e l’eliminazione dei volantini promozionali in formato cartaceo sostituiti dalle versioni digitali per limitare al massimo lo spreco della carta e dei toner delle fotocopiatrici.

Tags:

Recenti: ECONOMIA E SOCIETA'

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su