Lotta all’usura, prosegue l’attività del Consiglio regionale

in ECONOMIA E SOCIALE

Dall’ufficio stampa di Palazzo Lascaris

“Dopo la recente istituzione della nuova Commissione permanente in materia di legalità e contrasto dei fenomeni mafiosi, l’insediamento dell’Osservatorio regionale sui fenomeni di usura estorsione e sovra indebitamento, dimostra quanto Il Consiglio regionale ha caro il tema della legalità, inteso quale valore fondamentale per la quotidiana convivenza civile, caposaldo all’interno dell’Assemblea legislativa  e principio valido in ogni tempo”.

Con queste parole il presidente del Consiglio regionale, Stefano Allasia, ha aperto  la seduta d’insediamento dell’Osservatorio contro l’usura nella Sala delle Bandiere di Palazzo Lascaris.

Presenti – oltre la maggior parte degli undici componenti, tra i quali l’Ires, l’Ufficio scolastico regionale, Libera, le Fondazioni antiusura, Federconsumatori e la Giunta regionale – i consiglieri delegati dall’Ufficio di presidenza, Giorgio Bertola e Gianluca Gavazza.

Bertola, alla seconda esperienza, ha sottolineato il potenziato dell’organismo con la l.r. 8/2017 “che ha portato l’Osservatorio a collaborare con la Giunta regionale e ad avere un rapporto proficuo con l’Ires che fornisce dati importanti sulla situazione nella società a sostegno della progettualità. Una azione volta in primis nei confronti dei giovani”.

Gavazza ha affermato che “ La prevenzione è importante come l’educazione al consumo, all’uso responsabile del denaro e al risparmio, non solo da un punto di vista etico. È importante che i giovani siano consapevoli della realtà che li circonda e di quelle che saranno le loro scelte nel futuro. Consapevoli dell’esistenza di strumenti di sostegno alle vittime di tale reato”