Le imprese piemontesi sono al palo ma vogliono investire

in no category
  • Secondo l’indagine trimestrale di Confindustria, il cui esito è stato reso noto oggi le attese delle imprese manifatturiere sono improntate al pessimismo  anche se non è ancora fase di recessione. Sono infatti negativi gli  indicatori si produzione, ordini, occupazione ed export che peggiorano di 5-7 punti rispetto a marzo e comunque il tasso di utilizzo degli impianti è fermo al 75%, livello elevato. Non  peggiorano le previsioni sull’occupazione, stabile o in lieve aumento, ed è stazionaria la cassa integrazione. In ogni caso un’azienda su quattro programma investimenti.