Teleriscaldamento e carburante: il Consiglio comunale contro gli aumenti - Il Torinese

Teleriscaldamento e carburante: il Consiglio comunale contro gli aumenti

Il contenimento dell’aumento delle bollette del servizio di teleriscaldamento è l’oggetto dell’ordine del giorno approvato ieri pomeriggio in Consiglio comunale sottoscritto da sei consiglieri del Pd.

Il Governo intende calmierare i costi delle bollette energetiche con la riduzione dell’Iva sul gas al cinque per cento e degli oneri generali nel settore ma non sono contemplati riferimenti ai costi e alle tariffe del servizio di teleriscaldamento.

Il provvedimento della Sala Rossa invita la giunta a chiedere al Governo la riduzione dell’Iva sul gas al cinque per cento e la riduzione degli oneri generali nel settore anche alle bollette del servizio del teleriscaldamento.

L’aumento del costo del carburante è l’argomento di un secondo atto di indirizzo proposto dai consiglieri della Lega e approvato dall’Aula. Il Consiglio sollecita l’assunzione di misure governative per rendere strutturale e permanente il taglio delle accise sui carburanti (vigenti sino all’8 luglio) al fine di contenere l’eccezionale incremento dei prezzi dei prodotti energetici a tutela della tenuta del sistema economico del Paese.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Ruffino (Azione): ridurre gap su salari e congedi maternità

Articolo Successivo

Un libro piovuto dal cielo Il sorprendente saggio romanzato su Papa Francesco

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA