Trasporti, Grimaldi (LUV): “il taglio di 10 milioni atto intollerabile”

in POLITICA

«Quello dei trasporti pubblici è il collo di bottiglia per il rientro a scuola e al lavoro in presenza eppure, in piena pandemia, la Giunta regionale annuncia nero su bianco un taglio di dieci milioni sui bilanci del 2021 e del 2022 che darà il colpo di grazia ad un settore in ginocchio, che non ha giovato di nessun sostegno economico e che, proprio a inizio anno, predispone i piani per l’intera stagione» – è il commento di Marco Grimaldi, capogruppo di Liberi Uguali Verdi in Regione.

«Questa Giunta non ha alcun senso delle priorità e continua a guidare alla cieca – prosegue Grimaldi – così, per seguire le indicazioni del cosiddetto Tavolo Fazio che non ci risulta aver contribuito in alcun modo al contrasto della pandemia nella nostra Regione, ha presentato in tutta urgenza un disegno di legge relativo all’implementazione della medicina di gruppo e in rete dei MMG, un provvedimento che costerà dieci milioni all’anno e che rischia seriamente di non aver alcun effetto immediato sulla gestione attuale della fase pandemica.

Soldi che verranno tolti ai trasporti pubblici – conclude Grimaldi – con buona pace di tutte gli studenti e i lavoratori che non potranno rientrare a scuola o al lavoro se non con propri mezzi, e dei lavoratori delle aziende di trasporto che rischiano di pagare in prima persona questi tagli».

Tags:

Recenti: POLITICA

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su