Comunali di Torino: candidatura Salizzoni, appello della società civile

in POLITICA

Curare le ferite, rilanciare Torino è il titolo dell’appello che 21 esponenti della società civile torinese hanno diffuso oggi, giovedì 14, a sostegno della candidatura di Mauro Salizzoni a sindaco.

«Le città del post-pandemia dovranno essere le “città della cura” di tutte le ferite che i terribili mesi che stiamo attraversando hanno inferto al corpo vivo della società. Torino potrà essere “città della cura” solo se saprà darsi un’amministrazione che ne interpreti la vocazione alla solidarietà, che ne valorizzi lo spirito civico, che ne rinnovi la lunga storia di capitale dell’emancipazione, dell’innovazione culturale e del progresso sociale. La candidatura di Salizzoni a sindaco può essere una grande opportunità: come elettrici ed elettori torinesi riteniamo che possa rappresentare al meglio questa idea di governo cittadino», si legge nel testo.

Le firmatarie e i firmatari (11 donne e 10 uomini) rappresentano esperienze e percorsi diversi, per generazione e traiettoria professionale. Ad accomunarli c’è la sensibilità sociale e politica che porta ognuno di loro a sentirsi coinvolto nelle vicende pubbliche. «Vogliamo essere portavoce – hanno scritto – di un comune sentire che sta crescendo: Salizzoni rappresenta, a nostro giudizio, la persona più adatta a ricreare una base comune di lavoro per ecologisti e progressisti, rappresenta una opportunità per far emergere nuove energie a disposizione della nostra città».

I 21 chiedono al Pd e alle altre forze dell’area democratica e progressista di non decidere in solitudine, ma di mantenere ferma «la possibilità di una consultazione popolare ampia e partecipata, attraverso le primarie o un altro strumento, da realizzarsi in piena sicurezza, per consentire la scelta di una candidatura condivisa. Conosciamo bene le difficoltà imposte dall’emergenza sanitaria: sappiamo però che non occorrono accelerazioni e che una scelta frettolosa sarebbe soltanto divisiva e generatrice di una profonda frattura politica che sarebbe difficilmente ricomponibile».

L’appello verrà diffuso sulla piattaforma Change.org con l’obbiettivo di dare visibilità a una richiesta che promotrici e promotori ritengono sia condivisa da migliaia di torinesi.

Link a Change: http://chng.it/TDXMcFCFqf

Tags:

Recenti: POLITICA

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su