Appendino condannata a sei mesi per falso in atto pubblico, ma resterà in carica come sindaca

in prima pagina

Non rientra nella sospensione della legge Severino che le avrebbe impedito di restare in carica ma viene condannata in primo grado per falso in atto pubblico.

Chiara Appendino è stata assolta dall’accusa di abuso d’ufficio. E’ stato però considerato reale  il falso del 2016  per il caso Ream che le comporterà una pena di sei mesi con la condizionale. Sonostati condannati anche l’ex collaboratore della sindaca Paolo Giordana (otto mesi)  e l’assessore Sergio Rolando  (sei mesi).  E’ invece prosciolto dalle accuse il direttore del settore finanza di Palazzo Civico Paolo Lubbia. “Porterò a termine il mio mandato ma mi sospenderò dal Movimento”, commenta la sindaca.

Tags:

Recenti: prima pagina

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su