Mascherina obbligatoria all’aperto nel ponte del 2 giugno. Multe fino a tremila euro

in prima pagina

L’ordinanza della Regione in occasione del weekend lungo

DA VENERDÌ 29 MAGGIO A MARTEDÌ 2 GIUGNO,  MA SOLO NEI CENTRI ABITATI E NELLE AREE COMMERCIALI

 

Da venerdì 29 maggio fino alla mezzanotte di martedì 2 giugno , salvo diverse regolamentazioni dei Sindaci relative al proprio territorio comunale, sarà obbligatorio l’uso della mascherina in tutti i luoghi pubblici all’aperto del territorio regionale, ma solo all’interno dei centri abitati e nelle aree commerciali .

L’obbligo non sarà valido per i bambini di età inferiore a sei anni , per i soggetti con forme di disabilità o con patologie non compatibili con l’uso continuativo dei dispositivi di protezione individuale. Non sarà, inoltre, obbligatorio indossare la mascherina mentre si pratica attività sportiva e motoria . Ci si potrà spostare a volto scoperto  se si fanno attività fisiche o motorie, ma sempre rispettando le distanze di sicurezza. Le sanzioni per chi non rispetta l’ordinanza sono quelle già in vigore con il Dpcm in vigore, quindi multe da 400 fino a 3 mila euro, con la possibilità di ridurle del 30 per cento se pagate entro cinque giorni. 

Per quanto riguarda, invece, le attività di ristorazione continuano a essere valide negli esercizi pubblici di somministrazione alimenti le prescrizioni previste dalle linee guida del Protocollo nazionale siglato tra Regioni e Governo. Pertanto l’uso della mascherina non è obbligatorio per chi siede ai tavoli di un locale, sia all’interno che all’esterno nei dehors .

«Di concerto con le Prefetture – spiega il presidente Cirio – , alla luce di quanto avvenuto nei giorni scorsi con la movida e durante il passaggio delle Frecce Tricolori, abbiamo ritenuto necessario un irrigidimento delle norme di uso della mascherina all’aperto in vista del weekend lungo del 2 giugno. Una precauzione per non vanificare questi mesi di sacrificio e per ricordare a ognuno di noi che, oggi più che mai, i nostri comportamenti sono fondamentali per impedire alla curva del contagio di tornare a crescere».

Recenti: prima pagina

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su