Torino – Lione, da Salvini no alla consultazione

in prima pagina

Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, rende noto che non si farà la consultazione popolare sulla Tav richiesta dalla Regione. Al governatore è giunta la risposta del ministro Salvini con la quale non si autorizza lo svolgimento della consultazione, prevista dall’articolo 86 dello statuto regionale, in occasione delle elezioni  Regionali ed Europee del 26 maggio. Commenta Chiamparino. “L’opinione dei cittadini fa paura, ritengo che  non si sia voluta esprimere la volontà politica di far pronunciare i cittadini, trovando le modalità tecniche per farlo senza costi aggiuntivi per la comunità, su un tema così importante come quello della Tav”.