SPORT- Pagina 405

Granata in forma pareggiano a Firenze in vista di Europa League

toro fioFIORENTINA TORINO 1-1

 

Per i Granata è l’11° risultato utile consecutivo, lo 1-1 a casa della Fiorentina nel posticipo di campionato. Prima il gol di Salah, al 40′ della ripresa, al quale replica dopo pochi minuti Vives. In ottima forma Padelli che  para rigore e ribattuta di Babacar. Complessivamente una buona prova per il Toro  in vista del ritorno di Europa League, in programma giovedì, contro l’Atheltic Bilbao.

Juve alla grande ma il petardo rovina la festa

logo-juventus

Un supporter juventino è stato infatti arrestato dalla polizia allo Stadium nel corso della partita con l’Atalanta

 

Dopo le intemperanze olandesi a Roma, anche a Torino qualche problema con i tifosi. Un supporter juventino è stato infatti arrestato dalla polizia allo Stadium nel corso della partita con l’Atalanta: aveva lanciato un maxi petardo in tribuna Sud, ferendo alle gambe altri due tifosi bianconeri. Si tratta di milanese di 29 anni, è stato accusato di lesioni aggravate e accensioni pericolose. Intanto, sebbene l’incidente abbia turbato la serenità sportiva Llorente manifesta ottimismo almeno per il suo personale ritorno al gol dopo oltre due mesi. “Sono molto felice per la vittoria – scrive su Twitter – e soprattutto per la fine di un brutto periodo”

Il Toro europeo gioca bene ma pareggia con l'Atlético

athletico

Torino Atletico Madrid 2-2

 

Gran pienone all’Olimpico. Ma il tutto esaurito il Toro lo ha meritato soprattutto per come ha giocato nel primo tempo. Il risultato è stato di 2-2 contro l’Atletico Madrid. I Granata sono passati in svantaggio dopo 9′ con rete di Williams, ma hanno saputo replicare con una doppietta di Maxi Lopez. E stavano per segnare quasi il terzo gol. Nella ripresa però l’Atletico nella  ha pareggiato e ha anche colpito una traversa. Tutto sommato una buona prova europea per i Granata.

Allegri dopo il pareggio: "Siamo poco reattivi"

juve real1

QUI JUVE

 

“Non ci siamo calati nella realtà della partita e siamo stati poco reattivi”.  Massimiliano Allegri con un Tweet notturno ha commentato così il 2-2 della Juventus contro il Cesena. I bianconeri, dopo il vantaggio iniziale di Djuric hanno cambiato il risultato con Morata e Marchisio nel primo tempo.E’ il sesto pareggio per la Juve, con Brienza nella ripresa. Invece Vidal ha sbagliato  un rigore.

Bravo El Kaddouri, ma il Toro pareggia soltanto

toro bandiera

Torino Cagliari 1-1

 

Il Cagliari, al 34′ grazie alla rete di Donsah pensava di farcela. Ma la partita termina1-1 con rete di El Kaddouri. La squadra sarda guadagna qualcosa dopo due sconfitte, ma si ferma terzultima. Il Toro si ritrova con quattro vittorie consecutive, prima dell’Europa League di giovedì. Oltre al gol di El Kaddouri, significative nella ripresa le parate di Brkic, che sventa le azioni di Darmian e Quagliarella.

Le torinesi vanno alla grande: Juve Milan 3-1 e Verona Torino 1-3

toro juve juve toroJuventus in gran forma contro i rossoneri allo stadium. La Juve ha sconfitto il Milan 3-1, arrivando a +10 dalla Roma, impegnata nella sfida a Cagliari. Oltre al gol di tevez hanno segnato  anche Antonelli, Bonucci e Morata. in vista della Champions Allegri su Facebook lancia un messaggio ai suoi ragazzi: “Personalità e qualità di gioco sono importanti, ma evitare le distrazioni è fondamentale. Dobbiamo ambire alla #perfezione”. E poi le congratulazioni rivolte ai calciatori: “Bravi ragazzi!”.

 

Vincente anche il Toro che batte il Verona in trasferta per 3-1: si tratta  del quarto successo consecutivo. Il primo gol è di Martinez  nel primo tempo, poi  Quagliarella raddoppia su rigore per fallo sullo stesso Martinez . La compagine di Ventura sciupa diverse occasioni. Nel finale Toni riapre i giochi ma El Kaddouri, in campo  nella ripresa, batte gli avversari in contropiede. Sono 31 i punti in classifica per il Torino.

 

(Foto: il Torinese)

Aspettando il nuovo Fila

/

tori fila 3

torio fila 1torio fila 2IL TEMPO QUANDO ENTRA QUI SI FERMA UN ATTIMO E SI TOGLIE IL CAPPELLO

 

Dopo lunghe vicissitudini e tanti rinvii, finalmente oggi sono iniziati i lavori di disboscamento all’interno dello stadio Filadelfia. La tabella di marcia, che prevedeva in primis lo spostamento della colonia felina negli spazi della Dogana prima di Natale, sta procedendo abbastanza regolarmente e, dopo la pulizia, si passerà alla bonifica e messa in sicurezza del sito con la ricerca di eventuali residui bellici.

 

Quindi si passerà alla costruzione vera e propria del nuovo stadio e di tutto ciò che gli farà da contorno: museo, Viale della Memoria, Toro Store, campo d’allenamento, tribuna stampa, etc…L’inaugurazione è attesa per il 4 maggio 2016, data però abbastanza improbabile. Se dovesse slittare, si cercherà di onorare un’altra data cara ai tifosi granata: il 17 ottobre, giorno in cui cade il novantesimo anniversario dell’inaugurazione dello stadio.

 

Senz’altro sarà positiva la riqualificazione del Filadelfia, ma forse i più nostalgici ripenseranno a quel prato verde che si vede dagli aerei in fase di atterraggio e che ha avuto l’onore di essere calpestato dai gloriosi giocatori del Grande Torino, e rimpiangeranno l’aria che si respira attualmente varcando i cancelli…Se chiudiamo gli occhi, ci sembra di risentire la voce di Giorgio Albertazzi nel film ” Ora e per sempre” che, guardando intensamente il campo, dice :” Il tempo quando entra qui si ferma un attimo e si toglie il cappello”.

 

(Foto: il Torinese)

Maria Ferreri

Chiara Mandich

Toro spettacolo travolge la Samp, Juve insipida con l'Udinese

/

toro juve

Torino Sampdoria 5-1  / Juventus Udinese 0-0

 

La Sampdoria ha dovuto affrontare un Toro in splendida forma con uno straordinario Fabio Quagliarella, Ed è stato tironfo allo Stadio Olimpico:  5-1 per i granata, che raggiungono i 28 punti in classifica, superando persino l’Inter. 3 le reti  di Quagliarella, 1 di Amauri, 1  di Bruno Peres. Per la Samp, Objang, è stato il solo asso dei blucerchiati. Incolore la Juve, che ce l’avrebbe potuta anche fare ma Tevez ha sbagliato sul finire una conclusione. Alla fine il risultato equo è stato di 0-0, La Juventus mantiene intatto il +7 sulla Roma, in vista della prossima super- partita, Juve-Milan.

Toro "storico" espugna San Siro e Pogba vince sul Chievo

torinojuve

INTER TORINO 0-1 / JUVENTUS CHIEVO 2-0

 

Sono trascorsi ben  27 anni e il Toro torna a vincere a San Siro. Il risultato è di 1-0 contro l’Inter, merito del gol di Moretti all’ultimo minuto. Finalmente i granata giocano bene con una solida difesa che ostacola gli agguerriti  avversari. Pers alcune occasioni per qualche sbaglio ma quel che conta è la rete nata da un calcio d’angolo.

 

Per i  bianconeri la bacchetta magica che risolve un gioco piatto è quella di Paul Pogba. E’ grazie a lui, infatti, che la Juve ha vinto 2-0 sul Chievo. E’ stato lui a mettere a segno il primo gol e a permettere a Lichtsteiner il raddoppio. La compagine veneta era in gran forma e ha saputo difendersi bene. Ma non c’è stato nulla da fare contro Pogba che da quattro partite consecutive va in gol.

 

 

Ventura gongola per il Toro ritrovato in trasferta: 3-2 a Cesena

VENTURA

Maxi Lopez entra al posto di Martinez e segna la rete decisiva

 

Un sostanzioso 3-2 contro il Cesena e il Toro vince finalmente in trasferta. La soddisfazione di mister Ventura è frutto dell’ ultimo e prezioso acquisto, Maxi Lopez. Il giocatore argentino entra al posto di Martinez e segna la rete del 3-2 che consente ai Granata di giungere a quota 22 punti. Gli altri gol son di Quagliarella e Benassi, autori del 2-0. Il Cesena ha potuto sì pareggiare, ma il ciclone Lopez, con la complicità di Quagliarella, ha segnato il ghiottissimo gol partita.