La Banda dell'Esercito nel cortile di Palazzo Arsenale - Il Torinese

La Banda dell’Esercito nel cortile di Palazzo Arsenale

Con il patrocinio di Ministero della Difesa, Ministero della Cultura e Città di Torino

Regio Opera Festival
Torino, Cortile di Palazzo Arsenale
Sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, Via dell’Arsenale 22

GRAN FINALE CON IL CONCERTO DELLA BANDA DEL’ESERCITO
Giovedì 22 settembre ore 21

Nella foto: la Banda dell’Esercito al Cortile di Palazzo Arsenale nel concerto conclusivo dello scorso anno (foto © Andrea Macchia)
Il Regio Opera Festival si conclude giovedì 22 settembre con un concerto a ingresso gratuito alle ore 21 che vede protagonista la Banda dell’Esercito diretta dal Maggiore Filippo Cangiamila.

Il Cortile di Palazzo Arsenale si è riconfermato sede di grande fascino per gli spettacoli estivi del Regio. Il nostro più sentito ringraziamento va ai partner, senza i quali il Festival non si sarebbe potuto realizzare: Ministero della DifesaMinistero della CulturaCittà di Torino e il Media Partner Publitalia ’80.

Il programma del concerto prevede: Flourish for Wind Band di Ralph Vaughan Williams; Superman, suite di John Williams (arrangiamento B. Lowden); Toccata Marziale di Ralph Vaughan Williams; Theme from Schindler’s List di John Williams (arrangiamento di J. de Haan); English Folk Song Suite di Ralph Vaughan Williams; Indiana Jones Selection di John Williams (arrangiamento H. van der Heide); Fanfare and Allegro di Clifton Williams e Star Wars Saga di John Williams (arrangiamento J. de Meij).
Presenta la serata Germana Zuffanti.

Fondata nel 1964, la Banda dell’Esercito è il complesso musicale della Forza Armata, formata da centodue orchestrali, un archivista, un Maestro direttore e un Maestro vice direttore, tutti diplomati presso le più importanti Istituzioni Musicali italiane. Oltre all’attività istituzionale, svolge un’intensa attività concertistica nei più prestigiosi teatri e festival italiani e stranieri; solo per citarne alcuni, ricordiamo le Celebrazioni Nazionali Verdiane e, con artisti tra i quali Plácido Domingo, il Concerto di Gala per i 90 anni di Giancarlo Menotti a Spoleto nel 2001 dove è tornata per il Festival dei Due Mondi nelle edizioni 1998, 1999, 2001, 2002, 2005 e 2019. Nel 2005, su invito dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, ha preso parte – presso il Parco della Musica di Roma – alla serata inaugurale del K Festival, rassegna triennale dedicata a Mozart. Nel 2006 ha preso parte al Festival Settembre Musica a Torino e alla stagione sinfonica della GOG di Genova. Nel 2015 ha partecipato alla serata finale del Festival di Sanremo e l’anno scorso ha chiuso la prima edizione del Regio Opera Festival presso il meraviglioso cortile di Palazzo Arsenale a Torino.

Ha al suo attivo la presenza a numerose trasmissioni radio-televisive e una intensa produzione discografica, recentemente ampliata con i CD contenenti le registrazioni live dei concerti del 2001 e 2003 al Festival Internazionale delle Bande Militari di Modena, con i CD CinecittàFlumen e The Age of Mozart realizzati per le Edizioni Scomegna, del CD Bella Italia (solista Steven Mead) per le Edizioni “Bocchino” di Londra, con il CD “Divagazioni musicali” edito dalle Edizioni Eufonia e, recentemente con un CD di musiche di Luigi Zaninelli registrato in una coproduzione con le Università americane del Southern Mississippi e dell’Illinois. Inoltre, è in corso di pubblicazione un CD con musiche originali per trombone e banda registrato dal primo trombone solista della prestigiosa orchestra dei Wiener Philharmoniker, Enzo Turriziani, il quale ha scelto la Banda dell’Esercito per il suo debutto discografico. La sua esecuzione dell’Inno Nazionale Italiano, registrata nella versione più aderente alla partitura originale di Novaro, è stata scelta e inserita, tra i simboli della Repubblica, sul sito internet del Quirinale. Guidata nel passato dai Maestri Amleto Lacerenza, Marino Bartoloni, Domenico Cavallo (f.f.), Fulvio Creux, Antonella Bona (s.v.), la Banda dell’Esercito dal luglio 2019 è diretta dal Maggiore Filippo Cangiamila.

L’ingresso al concerto è gratuito, con tagliandi da acquisire sul sito del Teatro Regio al seguente indirizzo: www.teatroregio.torino.it.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Arrestato per possesso di “droga del combattente”

Articolo Successivo

Alberto Marchetti presenta a Terra Madre la linea Zaba’

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta