Si conclude Tennis & Friends: i giovani al centro della prevenzione - Il Torinese

Si conclude Tennis & Friends: i giovani al centro della prevenzione

Oltre 1.000 ragazzi presenti delle scuole primarie e secondarie di Torino, più di 4.000 screening e check up gratuiti eseguiti da 300 sanitari (tra medici e infermieri di 23 branche specialistiche) dei 45 ambulatori attivi nei 33 percorsi di salute implementati al Villaggio della Salute. Si sono registrati numeri da record nell’ultima delle tre giornate 16,17 e 18 settembre, della seconda edizione a Torino di Tennis & Friends – Salute e Sport, l’“Official Charity Event” delle Nitto ATP Finals di Torino 2022 e come partner ufficiale della Commissione Europea per la Settimana Europea dello Sport.

Affluenza e partecipazione triplicata allo Stadio del Tennis, nella sede del “Circolo della Stampa Sporting”, in corso Agnelli, 45, verso il progetto sociale che da oltre dieci anni promuove e sostiene la diffusione della prevenzione gratuita e la prevenzione della salute, patrocinato dal Comune di Torino, dalla Regione Piemonte e dalla ASL Città di Torino, il patrocinio del Ministero della Difesa, e con la preziosa collaborazione della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS.

L’educazione alla salute e alla prevenzione deve cominciare dai più giovani, è necessario aiutare le famiglie che a causa delle difficoltà economiche non possono permettersi di far fare attività sportiva ai propri ragazzi con bonus e borse di studio. I due anni di pandemia non solo hanno bloccato il mondo e insieme gli screening della prevenzione e l’attività sportiva – ha spiegato il Prof. Giorgio Meneschincheri, presidente e fondatore di Tennis & Friends – Salute e Sport, medico chirurgo- specialista in medicina preventiva, docente Università Cattolica del Sacro Cuore. – il Covid ha in molti casi avuto pesanti conseguenze sui bilanci delle famiglie che oggi si trovano alle prese con difficoltà economiche che non loro permettono di sostenere, come prima, i costi dell’attività sportiva dei figli.” 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Sapore di mare con l’insalata di calamari 

Articolo Successivo

Mazzini sempre attuale 150 anni dopo. Conferenza con il prof. Quaglieni

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta