Giochi universitari, anche un giovane Fai tra i tedofori - Il Torinese

Giochi universitari, anche un giovane Fai tra i tedofori

Ci sarà anche un giovane FAI tra i tedofori presenti alla cerimonia di accensione della fiamma della XXXI edizione dei Giochi Mondiali Universitari che si svolgerà martedi 20 settembre presso il cortile del Rettorato, in via Po a Torino.

Inoltre nell’ambito della Cerimonia verrà riservato uno spazio al pubblico FAI per ammirare il braciere della Fiamma e ascoltare il racconto delle Universiadi dalla voce del Comitato Organizzatore, il CUS Torino – Centro Universitario Sportivo. Evento a cura del Gruppo Giovani e della Delegazione FAI di Torino.
Forse non tutti sanno che l’Universiade, nella sua forma moderna e attuale, fu ideata dal dirigente sportivo italiano Primo Nebiolo che ne organizzò la prima edizione nel 1959 a Torino. Proprio nel 2025 Torino tornerà ad essere teatro delle Universiadi Invernali, che si svolgeranno dal 13 al 23 gennaio e accoglieranno oltre 3.000 atleti da tutto il mondo.
Il termine “Universiade”, frutto della combinazione tra le parole “università” e “Olimpiade”, racchiude in sé uno dei concetti alla base di ogni forma di sport: l’universalità. La manifestazione nel corso degli anni ha assunto sempre più i connotati di un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura che ha saputo appassionare il pubblico di ogni età.
La Giornata Mondiale dello Sport Universitario si protrarrà fin dopo il tramonto. Alle ore 20.25 – un orario che richiama l’appuntamento del 2025 che vedrà impegnati nelle Universiadi Torino e altri quattro comuni piemontesi (Bardonecchia, Pinerolo, Pragelato e Torre Pellice) – la Mole Antonelliana e i quattro ponti del centro città si illumineranno con il logo e i colori della manifestazione che porterà sulle montagne piemontesi i migliori atleti studenti degli sport della neve e del ghiaccio.

ORARIO
Appuntamento alle ore 17.00 presso il Rettorato.
La presentazione durerà un’ora, termine evento ore 18.00.
Si prega di presentarsi una decina di minuti prima dell’inizio.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Evento a contributo a partire da 5€ per iscritti FAI, 8€ per non iscritti. Prenotazione consigliata su FAI Prenotazioni a questo link.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Il teatro Astra si apre per le prove di “Processo Galileo”

Articolo Successivo

Siccità e altre storie, Torino ospita il Festival dell’acqua

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta