Istituto "G. Cena" Ivrea. Riprendono le uscite didattiche dopo la pandemia - Il Torinese

Istituto “G. Cena” Ivrea. Riprendono le uscite didattiche dopo la pandemia

Con grande entusiasmo le classi 5 A AFM (Amministrazione Finanza e Marketing) e la 5 D SIA (Sistemi Informativi Aziendali) dell’I.I.S. “G. Cena”, di cui è Dirigente Scolastico il prof. Ing. Enrico Bruno, hanno partecipato al viaggio di istruzione a Roma. Palazzo Montecitorio, Piazza di Spagna, Piazza Navona, Foro Romano del Palatino, Galleria Borghese, sono stati i luoghi visitati dagli studenti accompagnati dai docenti Grazia Villani, Luigi Tallarico e Davide Meli. Questa uscita didattica ha permesso ai giovani di conoscere da vicino il funzionamento delle Istituzioni democratiche tracciando le tappe salienti del percorso storico, giuridico, culturale e politico del popolo italiano che ha portato Palazzo Montecitorio a diventare la sede del Parlamento Italiano. La visita si è snodata attraverso la Sala Aldo Moro, la Sala del Cavaliere, la sala della Lupa, il Corridoio dei Busti, la Sala della Regina, la Sala delle Donne, il Transatlantico, la Galleria dei Presidenti, l’Aula e il suo Velario. I Musei Vaticani e la Cappella Sistina sono stati apprezzati nel tour notturno trasferendo ai giovani studenti la magia che solo la “città eterna” sa conferire. “L’esperienza vissuta – affermano i docenti referenti e accompagnatori – è stata dal punto di vista culturale molto stimolante, in quanto gli allievi, dopo aver appreso in aula la parte teorica relativa alle origini storiche e al funzionamento delle Istituzioni democratiche, hanno avuto modo di vivere per un giorno gli stessi luoghi. I ragazzi hanno dimostrato interesse e grande maturità rispettando le misure di contenimento che ancora sono in vigore. Inoltre -proseguono i docenti – dal lato umano è stata un’esperienza indimenticabile in quanto, dopo gli anni di lockdown, i ragazzi prima dell’Esame di Stato hanno finalmente potuto vivere anche un momento di ritrovata socialità al di fuori delle mura scolastiche”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Ecco i palazzi “autoconsumatori” per rispettare l’ambiente e ridurre le bollette

Articolo Successivo

Il Mondo che verrà: Lucio Caracciolo al Sermig

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA