Il Torino non c’è più…

SPEZIA-TORINO 4-1
Saponara
M’Bala N’Zola(2) Belotti (r)
Erlic

È finita peggio di come poteva andare.
Un Torino inesistente e prigioniero di tante paure è stato sconfitto nettamente dallo Spezia che si salva e spinge i granata verso il baratro della retrocessione che sembrava scongiurata fino alla settimana scorsa.
Tante le cose che non vanno nella squadra di Nicola.Sembra di rivedere il Toro d’inizio stagione targato Giampaolo,pieno d’incertezze e tante paure,involuto tatticamente e tecnicamente.Giocatori svogliati che pensano a fare solo il minimo indispensabile senza farsi carico di trascinare la squadra.Sirigu,Belotti,Sanabria,Rincon,Mandragora,i cardini su cui poggia il Torino sono svaniti nel nulla.Tanti non vedono l’ora d’andarsene.L’unico a salvarsi in questo grigiore,anzi,nero generale soltanto il terzino sinistro Ansaldi,tecnica e cuore,senza dubbio un calciatore  di un’altra categoria.Nulla è perduto:i granata sono sempre padroni del proprio destino.Ci sarà il recupero contro la Lazio martedì prossimo,anche se dovesse arrivare un’altra sconfitta rimarrà a disposizione  lo spareggio contro il Benevento all’ultima giornata di campionato,domenica prossima 23 maggio.Al Toro andranno bene 2 risultati su 3:vittoria e pareggio.Basterà per rimanere in serie A?Forse si…… forse…….ma ci vorrà una squadra totalmente diversa nella mente, nell’anima e nella voglia di credere di potersi salvare dalla retrocessione.

Vincenzo Grassano

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Le Universiadi 2025 sotto la Mole. Torino batte Stoccolma

Articolo Successivo

La Juventus c’è!

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA