Fermati dalla Polizia poche ore dopo aver commesso una spaccata

Sottoposti a fermo di pg per furto aggravato in concorso

Hanno infranto la vetrata di un bar di via Monfalcone, attorno alle 5 e mezza del mattino dello scorso mercoledì, utilizzando un tombino trovato nelle vicinanze. Hanno poi divelto il registratore di cassa dalla sede e rubato l’importo custodito, suddiviso in monete e banconote, per un importo complessivo di circa 200 €. I due, di nazionalità rumena, di 34 e 30 anni, si sono poi dati alla fuga,  ma il tutto è stato ripreso da alcune telecamere di sorveglianza della zona. I poliziotti della Squadra Volante in servizio al mattino, appreso quanto accaduto nel corso delle ultime ore, hanno visionato attentamente le immagini relative al furto ed hanno posto in essere una capillare attività di ricerca; alle 7 e mezza, in corso Giulio Cesare, una pattuglia intercettava due soggetti  del tutto simili, per fattezze fisiche ed abbigliamento, agli autori della spaccata di via Monfalcone.  I due tentavano di eludere il controllo di polizia accelerando il passo, ma venivano fermati e sottoposti  a controllo: nelle loro tasche, una quarantina di euro in monete da 50 cm e 1 €. Gli accertamenti effettuati a loro carico negli uffici della Questura hanno fatto emergere,  per il  34enne, precedenti per ricettazione e furto, nonchè la misura dell’obbligo di dimora nel comune di Orbassano a decorrere dallo scorso 14 Marzo. Per il 30enne, precedenti per stupefacenti, danneggiamento e furto. I due sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per furto pluriaggravato in concorso.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Accordo dei “due diamanti” tra Valenza e Moncalvo

Articolo Successivo

“La mia scuola al tempo del Covid”, prorogato il concorso

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA