Cordoglio in Piemonte per la morte improvvisa di Jole Santelli

in POLITICA

La presidente della Regione Calabria Jole Santelli è morta nella sua abitazione di Cosenza a 51 anni

In base ai primi riscontri si sarebbe trattato di un arresto cardiocircolatorio. La governatrice eletta per la coalizione di centrodestra, era malata da tempo, colpita da un tumore che non le ha mai impedito di assolvere ai suoi doveri istituzionali. Cordoglio da parte del suo collega Governatore piemontese Alberto Cirio, del presidente dell’Assemblea Regionale Stefano Allasia e delle forze politiche in Piemonte.

Il commento del Governatore Alberto Cirio

“È un dolore grandissimo. Jole era ed è una persona a cui volevo e voglio molto bene. La sua scomparsa è una perdita personale, ma è anche una grande perdita per il nostro Paese, perché è una persona che ha sempre messo prima il suo territorio, la sua Calabria, il suo impegno istituzionale, prima di qualsiasi altro interesse di partito o politico. Ci mancherà tanto.Prendiamola ad esempio di come ci si deve comportare nei nostri ruoli istituzionali e anche per ricordare che le altre malattie continuano purtroppo a esistere e questa convivenza con la recrudescenza del Covid ci deve allarmare sulla necessità di mantenere gli ospedali attivi e al servizio della popolazione per ogni patologia”.

Scrive il  presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia:

“A nome del Consiglio regionale del Piemonte desidero esprimere profondo cordoglio per la scomparsa di Jole Santelli, prima donna presidente della Regione Calabria. Persona generosa, appassionata e combattiva, da sempre stimata da tutti, è stata un’amministratrice fortemente legata alla propria terra. Sincera vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari in questa triste giornata”.

Il cordoglio di Uncem, Unione Comuni montani

Uncem si unisce al cordoglio di tutta la Regione Calabria e del Paese per la morte della Presidente Jole Santelli. Il Presidente Uncem Calabria Vincenzo Mazzei con il Presidente nazionale Marco Bussone e tutta l’Uncem esprimono vicinanza alla famiglia, ai collaboratori, ai Colleghi della Presidente, alla Giunta e al Consiglio. Santelli, nei primi mesi di mandato, aveva avuto, con la sua Giunta, particolari attenzioni per gli Enti locali, per i piccoli Comuni, le aree montane, in una fase di emergenza sanitaria che sta affrontando con la massima determinazione. Uno spirito di collaborazione istituzionale che ricorderemo quale testimonianza forte di azione e sussidiaria costruzione di politiche a vantaggio delle comunità, nell’interesse della regione e del Paese.