La Marcia dei bambini fa tappa a Palazzo Lascaris

in Cosa succede in città

La tradizionale Marcia dei Bambini, che ogni anno il 20 novembre sfila per le vie del centro di Torino, quest’anno assume un significato particolare per la ricorrenza dei 30 anni dalla Convenzione Onu per i Diritti dell’Infanzia. La manifestazione è organizzata dal Comitato Provinciale di Torino per l’UNICEF, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico territoriale di Torino, con la partecipazione decine di bambine, bambini, ragazze, ragazzi, docenti e famiglie delle scuole pubbliche e private del territorio.

La Marcia dei Bambini si è fermata questa mattina anche davanti a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale del Piemonte, dove i piccoli hanno incontrato il presidente Stefano Allasia, il Consigliere Segretario Gianluca Gavazza e la consigliera Sara Zambaia.

“Ritengo particolarmente significativa questa iniziativa che vuole essere l’occasione per richiamare l’attenzione sui diritti dell’infanzia – ha sottolineato il presidente Stefano Allasia incontrando i bambini – perché solo mettendo al centro i diritti dei più piccoli sarà possibile lasciare un mondo migliore alle generazioni che verranno. Questa giornata è dedicata a tutti quei bambini che in modi differenti, per cause diverse e in luoghi diversi, si trovano ad avere in comune l’impossibilità di vivere la loro infanzia. Tutti siamo stati bambini e tutti noi condividiamo il desiderio per il benessere dei nostri figli che è sempre stato e continuerà ad essere la principale aspirazione dell’umanità”.

A testimonianza di questa importante ricorrenza Poste Italiane ha predisposto un annullo filatelico dedicato ai 30 anni della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza che, nella mattinata, è disponibile in una apposito ufficio temporaneo allestito da Poste Italiane nell’atrio di Palazzo Lascaris