In mostra a Verona la moderna classicità di Colonna

Dal 24 al 26 ottobre a Palazzo Camozzini di Verona, organizzata da A.L.E.R.A.M.O. Onlus. Presidente Maria Rita Mottola, Curatrice Giuliana Romano Bussola, allestimento di Gian Carlo Boglietti, si svolgerà la  mostra “Giorno Notte: oltre la luce” di Gianni Colonna.

Torinese, allievo di Felice Casorati con cui ha condiviso l’inclinazione all’arte figurativa ne è rimasto sempre fedele convinto che senza di essa si impoverirebbe la conoscenza del mondo e la formazione dell’uomo.

Egli è uno dei pochi artisti che, nel panorama contemporaneo, concretizza l’idea nella figurazione senza cedere a lusinghe dell’annullamento iconico.

Si tratta di un moderna classicità non sottoposta a mode del momento, una vocazione alla bellezza di immagini persistenti nel tempo, un ritorno all’ordine che recupera simboli, miti e alchimie dei contrari giorno notte, verità mistero, enigma certezza.

Si riappropria di una sedimentata memoria iconografica di amate risonanze rinnovata sovrapponendo i propri dipinti, attraverso costruzioni mentali, a capolavori di grandi del passato facendoli riaffiorare con sublimata purezza.

Fare arte è per lui non solo giungere a riuscita estetica ma anche recuperare valori esistenziali etici e religiosi.

Soprattutto, sono parole sue “Dipingo sul passato affinché non venga dimenticato, contemporaneamente creando una modernità con spirito libero e sincero.”

Giuliana Romano Bussola

 

Palazzo Camozzini – Verona

Dal 24 al 26 ottobre

Dalle ore 18 alle 23.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

È’ torinese il presidente nazionale dei giovani consulenti del lavoro

Articolo Successivo

Tribunale dei brevetti. Una sede europea a Torino?

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA