Scirea “Libero e Gentiluomo”

in SPORT
Riceviamo e pubblichiamo
 L’Ussi con i giornalisti piemontesi ricorda Gaetano Scirea nel trentennale della sua scomparsa
Venerdì 6 settembre alle ore 17,30, presso il Circolo della Stampa di Torino (Palazzo Ceriana Mayneri) in Corso Stati Uniti 27, si svolgerà un incontro per ricordare il grande campione e uomo esemplare.
Sono invitati tutti i giornalisti specializzati della nostra Regione e gli appassionati. La stampa subalpina si stringe ancora intorno a Mariella e Riccardo Scirea per ricordare la dimensione eccezionale del calciatore e il valore dell’uomo.
Gaetano Scirea trent’anni fa, su un’autostrada polacca, perdeva la vita in un incidente d’auto. Il calcio italiano salutava suo malgrado uno degli uomini più amati e universalmente apprezzati della sua storia. Gaetano Scirea, leader e capitano della Juventus di Trapattoni.
Dopo tre decenni, la figura del campione del mondo 1982 è sempre viva nella memoria di chi lo ha visto giocare, ma anche nel cuore delle giovani generazioni.
Tra i numerosi amici e colleghi che lo ricorderanno, moderati dal presidente dell’Ussi subalpino Federico Calcagno, con la signora Mariella Scirea, ci saranno  per la Juventus Fc Gianluca Pessotto e il direttore comunicazione Claudio Albanese,  il direttore di Tuttosport Xavier Jacobelli, i giornalisti Piero Bianco ex capo ufficio stampa della Juve, Gian Paolo Ormezzano, Cesare Castellotti,e Toto Lo Presti tra gli ex  calciatori Claudio Sala e gli ex compagni di squadra Giuseppe Furino, Roberto Bettega e Domenico Marocchino.
Sarà proiettato un video con immagini del campione della Juventus e della nazionale, esposte alcune fotografie memorabili di Salvatore Giglio e Giuseppe Fulcheri canterà la canzone dedicata a Gaetano Scirea.