Carabinieri in sorvolo su Belmonte

in BREVI DI CRONACA

Il Nucleo carabinieri tutela patrimonio culturale di Torino, in collaborazione con il primo Nucleo elicotteri carabinieri di Volpiano ha eseguito un sorvolo del Sacro Monte di Belmonte (nella città metropolitana di Torino) colpito il 25 marzo scorso da un vasto incendio. Il Santuario di Belmonte è uno dei nove sacri monti e percorsi devozionali di Piemonte e Lombardia che nel 2003 sono stati dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Le riprese aeree dei carabinieri sono state eseguite in supporto all’attività di valutazione dei danni che l’Ente di gestione dei Sacri Monti e la Soprintendenza di Torino stanno effettuando in questi giorni. Le immagini consentono di rilevare che le fiamme non hanno raggiunto il Santuario e, pur distruggendo enormi porzioni di area boschiva, non hanno danneggiato i piloni votivi e le 13 cappelle, realizzate tra il XVI ed il XVII secolo dai migliori artisti della tradizione tardo rinascimentale e barocca piemontese e lombarda che costituiscono il percorso religioso della Via Crucis.

Massimo Iaretti