Al Sinodo valdese si riflette: la vita cristiana è come un viaggio

in ECONOMIA SOCIETA' E COSTUME

VALDESI

“Si cerca di fermare chi ci è straniero con muri e frontiere che si vorrebbero invalicabili”

 

“Scompaginare le nostre certezze per incontrare l’estraneità”: Così l’Ansa riporta le parole della pastora Erika Tomassone, che ha aperto  il sinodo valdese a Torre Pellice. “Non è affatto scontato – ha aggiunto l’esponente valdese  – affermare che la vita cristiana sia un viaggio. Non in un mondo dove per molti la parola viaggio significa esodo, esilio, fuga, in cui si cerca di fermare chi ci è straniero con muri e frontiere che si vorrebbero invalicabili. Ma è Gesù a metterci in cammino”.
   

Recenti: ECONOMIA SOCIETA' E COSTUME

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su