Category archive

SPORT - page 2

La Juve vince a Genova. Il Toro perde in casa con la Lazio

in SPORT

La Juventus batte il Genoa e resta in vantaggio (4 punti) in testa alla classifica sulla Lazio che ha vinto contro il Torino.

I bianconeri vincono 3-1 (0-0)  nella ripresa con i gol di Dybala (50′), Cristiano Ronaldo (56′) e Douglas Costa (73′) . In finale rete di Pianamonti (76′).

La Lazio ribalta le sorti del match a Torino allo stadio Olimpico e vince 2-1. Dopo la  rete di Belotti su rigore a 5′, ecco il gol di Immobile al 3′ della ripresa. E Parolo segna la seconda rete. La Lazio contro il Milan sabato 4 luglio, non potrà contare su Immobile e Caicedo,  che ieri sera sono stati ammoniti e saranno squalificati.

Tennis, il torinese Sonego vince in Umbria

in SPORT
pallina da tennis

 Lorenzo Sonego vince il primo torneo di tennis dopo il lockdown.  Il ttennista torinese conquista il titolo italiano agli Assoluti di  Todi, il primo scudetto rimesso in palio dalla Fit dal 2004

Sonego, n.46 Atp, in finale  ha sconfitto 6-4 6-3 Andrea Arnaboldi, n. 282 del mondo: è giocatore tra i 32 partecipanti che ha dato il meglio di sé in Umbria. L’evento era aperto anche al pubblico, seppur nel rispetto delle misure anticovid come l’assenza di raccattapalle e giudici di linea.

Il Piemonte si candida a diventare Regione europea dello sport

in SPORT

L’assessore Ricca: “Piemonte pronto a essere la prima Regione italiana a diventare Regione Europea dello Sport 2022. Sosteniamo da subito la candidatura”.


La Regione Piemonte ha deciso di sostenere la candidatura del suo territorio a “Regione Europea dello Sport” nel 2022, una nuova opportunità internazionale di diffondere la cultura dell’attività fisica attraverso eventi che scandiamo tutti i 365 giorni del 2022. Nel caso in cui alla candidatura seguisse la vittoria della nostra Regione, infatti, il Piemonte sarebbe chiamato a organizzare, con cadenza quotidiana, eventi Che avrebbero al centro temi fondamentali per i cittadini come: attività fisica, sport inclusivo, educazione alimentare e sport come momento di aggregazione e superamento delle barriere fisiche e sociali. La Regione Piemonte, sempre in caso di vittoria, sarebbe la seconda regione europea ad aggiudicarsi questa possibilità dopo l’Andalusia, che ha ottenuto la carica per il 2021.

“Lo sport piemontese, dopo questo blocco forzato dovuto al virus, vuole ripartire e vuole farlo gettando lo sguardo a livello internazionale. Abbiamo potenzialità incredibili e crediamo che le nostre montagne e le nostre competenze in materia di sport possano essere un motore incredibile di turismo e sviluppo economico – afferma l’assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca -. Per questo vogliamo candidarci e vogliamo vincere. Perché siamo pronti a dare il nostro meglio per far capire agli sportivi d’Europa che siamo la Regione da visitare”.

“Torino è stata un’ottima Capitale dello Sport nel 2015 e quindi abbiamo ritenuto che il Piemonte fosse la Regione migliore per una candidatura così importante – spiega Gian Francesco Lupattelli, Presidente di Aceseurope e Mspitalia, enti promotori della candidatura -. L’Andalusia userà questa occasione come motore attrattivo per il turismo e crediamo che anche il Piemonte debba e possa fare lo stesso”.

Il Cagliari vince 4-2 contro i Granata

in SPORT

Il cagliari batte  4-2 il Torino e insegue il sogno Europa League. Le reti di  Nandez, Simeone, Nainggolan e Joao Pedro

I granata nella ripresa cercano di rimontare con i gol di Bremer e Belotti.

“La squadra è stata brava a credere nella rimonta – commenta il ct del Toro, Longo –  c’era la sensazione di poterla completare. Ma  siamo stati ingenui in occasione del rigore, e questo è il nostro rammarico”

Juventus batte Lecce 4-0

in SPORT

La Juve ha battuto il Lecce 4-0 (0-0) nell’anticipo della 28a giornata di serie A 

I bianconeri sono a +7 sulla Lazio, che oggi gioca contro la Fiorentina. La Juventus, in 10 dalla mezz’ora del primo tempo, ha vinto anche questa volta  grazie a Dybala e Ronaldo. Il primo ha segnato all’8′ della ripresa, Ronaldo poco dopo su rigore. In chiusura  3-0 con  Higuain e il gol di testa di de Ligt.

Il civismo autentico di Alex Zanardi

in Rubriche/SPORT

IL COMMENTO  di Pier Franco Quaglieni / Anche Papa Francesco ha voluto interessarsi di Zanardi ,i politici per fortuna si sono astenuti dalla solita passerella mediatica. Forse solo Pertini sarebbe accorso  al suo capezzale, ma Pertini con la sua limpidezza poteva permetterselo perché aveva stabilito con gli Italiani un rapporto speciale, direi unico. Alex Zanardi è  un grande italiano oltre che uno sportivo eccezionale. E’ uomo che non si è mai arreso di fronte al dolore e alle prove a cui è stato costretto ad assoggettarsi. E’ uno che non molla.

.
In una società in cui i valori sono calpestati ed ignorati e tutto si riduce ad un relativismo etico che umilia le coscienze, Zanardi ci ha indicato la via del sacrificio e di valori etici decisivi. Questa in cui viviamo – secondo il laico Valerio Zanone – non è una società laica, ma una società profana senza valori.
E’una società in cui il televisore o l’automobile sono i  riferimenti a cui guardare. Lo si è visto durante la pandemia, quando molti pensavano non tanto a riflettere sul valore della vita e sulla morte che poteva incombere, ma sui ristoranti che dovevano disertare. E’ stato impedito persino di confessarsi o andare in chiesa a pregare singolarmente, quasi privandoci di un diritto sancito dalla Costituzione che è un modello di laicità. Zanardi non so se sia credente o no, certo ci offre un orizzonte di vita in cui il sacrificio e il  dolore sono valori dirimenti molto alti. Simile a lui, in tutt’altro ambito, io ho conosciuto solo il grande invalido della Grande Guerra in cui perse la vista e le mani Carlo Delcroix che già dopo Caporetto andò a parlare con la  sua eloquenza vibrante ed  eccezionale, mostrando i moncherini e invitando alla resistenza sul Piave. Dopo la guerra divenne l’indomito cantore dell’eroismo dei soldati  e  della storia patria.  Ricordo di averlo sentito, già anziano, a Torino in piazza San Carlo nel 1963. Il mio compagno di ginnasio  Minoli, il futuro giornalista, mi disse di  essere rimasto ammirato di questo cieco che cantava la luce degli ideali più alti.  In molti in quella piazza si commossero fino alle lacrime ascoltando la sua parola alata in tempi in cui nessuno parlava di Patria .  In televisione  qualche sera fa c’e’stato chi ha paragonato Zanardi a Delcroix. Mi ha fatto piacere sentire che il nome dell’eroe di guerra non sia stato dimenticato. Nel nuovo secolo Zanardi è la forza  della volontà e del coraggio e del più autentico civismo. Auguri di ripresa al grande sportivo che non si arrende e lotta per la vita.
.
Scrivere a quaglieni@gmail.com

La Juventus lancia il nuovo sito web

in SPORT

La Juve ha inaugurato  il nuovo sito Juventus.com e l’App Juventus

La società bianconera spiega che così cambia  il modo di comunicare per e con i tifosi bianconeri e anche con gli appassionati e i brand lovers di tutto il mondo

Si tratta di un rinnovamento della strategia digitale  e il primo passo  di un’esperienza che vedrà  i fan al centro di un nuovo ecosistema integrato. A partire dal 1° luglio saranno operative le nuove piattaforme di membership e di ticketing.

Crisi di società e impianti natatori, la necessità di interventi sostanziali

in SPORT

Le erogazioni una tantum a fondo perduto previste dai recenti provvedimenti del Governo e della Regione Piemonte, per sostenere la ripresa delle attività sportive e la riapertura degli impianti, sono interventi naturalmente apprezzabili ma purtroppo insufficienti per risolvere la crisi che si sta abbattendo sulle società sportive; in particolare su quelle che gestiscono impianti, a maggior ragione se economicamente dispendiosi come le piscine.

Seppur tra varie difficoltà e in tempi diversi, l’attività sportiva è ripartita in numerosi impianti natatori di Piemonte e Valle d’Aosta; in molti casi aiutata dalla bella stagione, che consente di risparmiare sulle spese di riscaldamento. I problemi maggiori si presenteranno però in autunno, quando gli impianti torneranno a richiedere spese di gestione più gravose. A quel punto, i mancati ricavi dovuti alla lunga chiusura dei mesi scorsi e al contingentamento degli ingressi si faranno sentire in maniera insostenibile per le società. Le quali, per questo motivo, vanno sostenute con interventi più mirati e più radicali rispetto a quelli – per quanto rispettabili – già in atto.
«Le piscine vanno aiutate, altrimenti il rischio concreto è quello di una chiusura forzata degli impianti natatori, proprio nell’anno olimpico – afferma Gianluca Albonico, presidente del comitato regionale FIN Piemonte e Valle d’Aosta – abbiamo rappresentato questi problemi alle istituzioni e occorre al più presto trovare misure di sostegno dedicate. In altre regioni sono già partiti bandi specifici di sostegno alle piscine. Rinnoviamo la disponibilità di FIN nei confronti di Regione e Comuni proprietari di impianti, per trovare rapidamente soluzioni che consentano agli impianti di rimanere aperti anche in autunno».

Il Toro torna a vincere con Belotti

in SPORT

Il Torino batte  l’Udinese per 1-0 grazie al gol di Belotti nella prima frazione di gioco.

L’Udinese parte meglio, ma al  primo affondo i granata prevalgono con Edera che guida servendo Belotti che centra la porta con un  grande sinistro. Poi il Gallo fallisce il gol del raddoppio allungando troppo il pallone di Berenguer. Difficile la situazione in classifica dell’Udinese, che si trova solo  tre punti sopra la serie B.

La Granfondo Gavia Mortirolo – Damiano Cunego rinviata al prossimo anno

in SPORT

Riceviamo e pubblichiamo / Il Gs Alpi, con grande rammarico, comunica che la Granfondo Internazionale Gavia Mortirolo – Damiano Cunego, inizialmente prevista per il 28 giugno 2020 e poi spostata al 6 settembre, è definitivamente rinviata al 27 giugno 2021. Nel mese di settembre, il Gs Alpi avrebbe dovuto organizzare anche lo Spluga Day, previsto per il 20 settembre. Anche questa manifestazione è rinviata al 2021.

Il comitato organizzatore comunica queste scelte con enorme dispiacere, in quanto ci si aspettava che la situazione legata all’emergenza sanitaria Covid-19 potesse migliorare al punto tale di avere delle regole precise su come far svolgere le manifestazioni ciclistiche amatoriali. 

Il Gs Alpi ha sempre inteso le proprie manifestazioni come un grande momento di sport e di convivialità. Per la Granfondo Gavia Mortirolo – Damiano Cunego, in particolare, la località di Aprica si è sempre vestita a festa per più giorni al fine di accogliere i numerosi ciclisti e le proprie famiglie, che approfittavano della gara per trascorrere alcuni giorni di vacanza in montagna. Si è sempre trattato di una formula vincente, che ha permesso, a partire dallo scorso anno, di avere un testimonial d’eccezione come Damiano Cunego, vincitore del Giro d’Italia 2004 e di numerose classiche monumento nella propria carriera.

Lo stesso discorso vale anche per lo Spluga Day, giornata in cui il Passo dello Spluga viene onorato della presenza non solo di ciclisti, ma di numerosi sportivi che danno vita a molte competizioni. Anche lo Spluga Day incarna quindi quei valori di sport e convivialità tipici delle manifestazioni amatoriali.

Ad oggi, purtroppo, siamo ancora senza una data certa di apertura delle prossime gare e non esistono delle regole precise e ben definite che possano mettere il Gs Alpi in condizione di iniziare a lavorare su due manifestazioni così importanti, che richiedono un anno di lavoro per essere organizzate nel migliore dei modi, garantendo sicurezza e divertimento ai partecipanti. Con così poco tempo davanti, e senza regole certe, il lavoro dell’organizzatore diventa troppo difficile.

Il Gs Alpi, società lombarda, è vicina a tutti coloro che sono stati colpiti dal Covid-19 e ai propri rispettivi familiari. L’augurio è che le varie istituzioni possano lavorare in maniera congiunta per risolvere nel più breve tempo possibile l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, e che si possano poi stabilire delle regole precise che permettano lo svolgimento delle manifestazioni amatoriali.

Da qui si Torna su