Category archive

SPORT - page 159

I granata esultano: “siamo in Europa League”

in SPORT

QUI TORO

logo-toroEsultanza in casa granata: la sentenza dell’Alta Corte ha stabilito che è il Torino la squadra che deve partecipare all’Europa League 2014-15.

 

La motivazione è che si è classificato  subito dopo il Parma nel campionato nazionale.

 

Il  Parma, però, può ancora presentare ricorso sulla decisione  al Tas – Tribunale arbitrale dello Sport che ha sede in Svizzera. 

Juventus e Unesco insieme contro il razzismo

in SPORT

Primo atto sarà la  ‘Unesco Cup’.  Si tratta dell’incontro calcistico a sfondo benefico  tra i grandi campioni di Juventus  e Real Madrid: si disputerà  lunedì prossimo allo Juve Stadium di  Torino

 

juventus_logo_black_and_white_Un importante accordo di collaborazione è stato firmato tra Juventus ed Unesco, da oggi  alleate nella lotta contro il  razzismo. L’accordo prevede iniziative sportive e a carattere sociale e verrà simbolicamente inaugurato con  la ‘Unesco Cup’.  Si tratta dell’incontro calcistico a sfondo benefico  tra i grandi campioni di Juventus  e Real Madrid: si disputerà  lunedì prossimo allo Juve Stadium di  Torino.

 

 L’accordo prevede anche che la società calcistica finanzi un  progetto di ricerca mirato ad “analizzare la connessione tra fenomeni di discriminazione e contrasto all’inclusione a livello internazionale in relazione allo sport”. Decisamente una bella pagina proprio nel giorno in cui si celebra l’anniversario della tragedia dell’Heysel avvenuta il 29 maggio 1985.

 

 

2013/2014, che stagione per la Juve!

in SPORT

PRIMA PARTE

juve bisLa Juve conquista il suo trentaduesimo scudetto (il terzo in tre anni) e stabilisce il record di punti nei cinque massimi campionati europei, 102. La squadra di Conte si è nuovamente dimostrata di un livello superiore rispetto alle altre, riuscendo a imporre in ogni partita il proprio gioco. La stagione non era iniziata nel migliore dei modi con i bianconeri che vincevano, ma spesso apparivano sottotono, mostrando amnesie difensive fino a quel momento sconosciute. La svolta della stagione è arrivata dopo la sconfitta per 4 a 2 subita in casa della Fiorentina.

 

La delusione per quel passo falso fatto in casa dei viola ha probabilmente riacceso la voglia di vincere di una squadra che, dopo due scudetti consecutivi, era comprensibilmente appagata. Dopo quella partita i bianconeri non ne hanno più sbagliata una, trasformando il campionato in una marcia trionfale verso il terzo scudetto consecutivo. I bianconeri sono riusciti inoltre a compiere un ulteriore salto di qualità rispetto alle stagioni precedenti , migliorando il reparto avanzato con l’acquisto di due campioni quali Tevez e Llorente che hanno saputo dimostrare il loro valore segnando rispettivamente 21 e 18 goal tra campionato e coppe.

 

Il centrocampo e la difesa hanno funzionato alla perfezione come nelle due stagioni passate. Se si può trovare una pecca nella stagione bianconera è l’eliminazione dalle coppe europee che hanno messo in mostra i limiti, in campo internazionale, della squadra di Conte.

 

(Segue con il Torino Calcio)

 

Filippo Burdese

 

(Foto: il Torinese)

 

Cuore Toro per tutta la stagione

in SPORT

SECONDA PARTE – Giampiero Ventura: l’allenatore è stato capace di ricostruire in tre anni non solo una squadra e un sistema di gioco, ma un intero ambiente che dopo due anni consecutivi di serie B era chiaramente scoraggiato. La stagione appena conclusa ha visto la definitiva consacrazione di Alessio Cerci e l’esplosione di Ciro Immobile

torio fila 2Il Toro chiude la sua stagione al settimo posto. Il sesto posto svanisce nella parata di Rosati che respinge, al 93’,il rigore calciato da uno degli uomini simbolo della stagione del Toro, Cerci. Il Parma vince e supera così al fotofinish i granata. Un errore dal dischetto non può però cancellare una stagione da urlo da parte degli uomini di Ventura che hanno saputo far sognare, come non facevano da tempo, i tifosi granata che infatti, nonostante il mancato raggiungimento del sesto posto, tributano i giocatori con un lungo applauso alla fine della partita. La squadra ha saputo incarnare alla perfezione il “Cuore Toro” durante la stagione mettendo ogni partita in campo grinta e determinazione.

 

Grande merito di tutto questo è, senza dubbio, di Giampiero Ventura. L’allenatore è stato capace di ricostruire in tre anni non solo una squadra e un sistema di gioco, ma un intero ambiente che dopo due anni consecutivi di serie B era chiaramente scoraggiato. La stagione appena conclusa ha visto la definitiva consacrazione di Alessio Cerci e l’esplosione di Ciro Immobile che grazie ai loro goal, rispettivamente 13 e 22, hanno permesso al Toro di condurre una stagione incredibile.

 

I complimenti vanno fatti anche alla difesa e al centrocampo con Glik, Darmian, Maksimovic e Vives che si sono messi particolarmente in evidenza per la qualità e la continuità delle loro prestazioni. Nonostante il settimo posto il Toro può ancora sperare nell’Europa visto il mancato pagamento dell’Irpef e la mancata concessione della licenza Uefa al Parma. Il 28 maggio l’Alta Corte di Giustizia esaminerà nuovamente la questione, in caso di un’ennesima bocciatura in Europa andranno i granata. I tifosi del Toro possono ancora sognare.

 

Filppo Burdese

 

La prima parte è stata dedicata alla Stagione 2013/14 della Juventus

(Foto: il Torinese)

Buffon-Seredova, separazione via Sky

in SPORT

Il campione bianconero ha ringraziato Alena Seredova perché in un momento molto complesso della sua vita lei ha saputo dimostrare “una dignità incredibile”, anteponendo l’amore per figli e famiglia a tutto il resto

 

buffon damicoNello sport come nella vita privata ci sono successi e sconfitte. Lo sa bene Gigi Buffon che, nel corso di un’intervista  televisiva su  Sky Sport ha voluto ringraziare pubblicamente la moglie.

 

Il campione bianconero ha ringraziato Alena Seredova perché in un momento molto complesso della sua vita lei ha saputo dimostrare “una dignità incredibile”, anteponendo l’amore per figli e famiglia a tutto il resto. Ha aggiunto: ” per questo la ringrazierò per sempre”. 

 

Buffon, rispondendo alle domande ha anche lasciato intendere che le loro strade potrebbero separarsi. Il settimanale “Chi” (nella foto)  aveva  di recente immortalato il portiere della Juventus in compagnia di Ilaria D’Amico.

Rigore fatale di Cerci e tramonta il sogno europeo

in SPORT

toro fioQUI TORO

 

Si infrange il sogno europeo granata.  Il Toro  pareggia con la Fiorentina e perde la qualificazione all’Europa League, superato dal Parma. 

 

La partita giocata a Firenze finisce 2-2.  Nel secondo tempo è  Giuseppe Rossi a sbloccare  su rigore al 57° mentre  Rebic porta in vantaggio la Fiorentina al 79°. 

 

 Pareggio granata con  Kurtic (84′). Ma, alla fine, al 93° fatale errore di Cerci che sbaglia il rigore chiave per l’Europa.

Sconfitto il Cagliari, ora si festeggia

in SPORT

QUI JUVE

juve non c'è dueI campioni d’Italia, nel giorno di festa bianconero, hanno sbaragliato  il Cagliari nell’ultima  di campionato, conseguendo il risultato record di  102 punti

I gol: Pirlo 9′, Llorente 15′, Marchisio 44′.

Tutto è pronto per la festa di questa sera, migliaia di tifosi si apprestano a seguire per le vie e le piazze del centro di Torino il bus scoperto bianconero per celebrare degnamente i loro campioni.

 

(Foto: il Torinese)

Citta’ in festa per la Juve campionissima e tutti vogliono Conte

in SPORT

I gol di Pirlo,  Llorente e Marchisio sono stati la ciliegina sulla torta di una stagione di vittorie. La festa è iniziata allo stadio ma si è subito diffusa a macchia d’olio per le vie e le piazze di Torino. Caroselli, cori, persino i fuochi d’artificio e, purtroppo, anche due bombe carta che hanno ferito alcuni tifosi

 

juve tifosoInvasione di campo allo Juventus Stadium: tutto è concesso ai Campioni d’italia. Ed è una festa per tutta la città, indipendentemente dalle fedi calcistiche.  La Juve aveva appena sconfitto  il Cagliari nell’ultima  di campionato, conseguendo il  record di  102 punti e il suo 32° scudetto.  Un  risultato a dir poco  straordinario che la tifoseria ha accreditato in larga parte ad Antonio Conte. E sono i tifosi a chiedere a gran voce che l’allenatore resti al suo posto. La parola alla società di corso Galileo Ferraris.

 

juve maglietteI gol di Pirlo,  Llorente e Marchisio sono stati la ciliegina sulla torta di una stagione di vittorie. La festa è iniziata allo stadio ma si è subito diffusa a macchia d’olio per le vie e le piazze di Torino. Caroselli, cori, persino i fuochi d’artificio e, purtroppo, anche due bombe carta che hanno ferito alcuni tifosi. Il bus scoperto con i campioni a bordo ha fatto il suo meritato giro d’onore per la città, tra le ovazioni della folla.

 

juve bisE domani, a Coverciano, per i convocati in maglia azzurra, incomincia il pre-raduno in vista dei Mondiali.

 

(Foto: il Torinese)

 

Zuffa tra tifosi ma Europa League resta un successo

in SPORT

Si stima che il giro d’affari per Torino possa aggirarsi sui 12/13 milioni di euro

 

benficaLa festa per la finale di Europa League tra Benfica e Siviglia è stata solo in parte rovinata da alcuni tifosi delle due squadre che si sono azzuffati in strada Altessano, a due passi dallo Stadio della Juve, poco prima della partita. Un finanziere è stato leggermente ferito e ci sono stati dei fermi di polizia,

 

 Il Siviglia ha battuto ai rigori il Benfica e l’incontro è finito  4-2 per gli spagnoli.

 

Soddisfazione generale per i dati degli albergatori,  confortanti per le casse degli hotel e per l’economia cittadina:  il tutto esaurito si è infatti registrato negli alberghi torinesi.

 

Si stima che il giro d’affari per Torino possa aggirarsi sui 12/13 milioni di euro.

 

Bianconeri d’Italia difendono Conte

in SPORT

QUI JUVE

juve campione“Il progetto di Antonio Conte deve continuare”: lo affermano con enfasi i fedelissimi dell’Associazione Bianconeri d’Italia, rappresentante di una buona fetta di tifosi juventini, attraverso un comunicato diramato oggi. 

 

“Non si può accettare una soluzione alternativa”, proseguono, chiedendo alla società investimenti adeguati “alla crescita e agli obiettivi chiesti allo staff tecnico”.

 

 E per domenica hanno preannunciato una manifestazione a difesa dell’allenatore della Juventus.

 

(Foto: il Torinese)

Da qui si Torna su