Cosa succede in città Archivi - Pagina 358 di 368 - Il Torinese

Cosa succede in città - Page 358

Atterraggio di emergenza su Caselle per caccia F16

F16Lo scalo torinese è rimasto chiuso per un’ora circa, dopo l’atterraggio del velivolo militare

 

Atterraggio di emergenza all’aeroporto di Caselle per  un caccia F16 della Us Air Force.  

 

Lo scalo torinese è rimasto chiuso per un’ora circa, dopo l’atterraggio del velivolo militare, per far si che questo venisse poi spostato dalla pista.

 

Le operazioni si sono svolte piuttosto celermente e non sono stati causati troppi disagi ai passeggeri in arrivo e in partenza.

 

L’aereo militare è atterrato  senza difficoltà ma si è dovuto fermare a centro pista.

 

Così, il volo Catania-Torino di AirOne è stato dirottato su  Malpensa, ma è ripartito poco dopo per Torino.
   

Far west in centro, ragazza colombiana ferita da colpo di pistola

carabinieri autoEra a bordo dell’auto del suo datore di lavoro quando si sono avvicinati due uomini, a piedi, con il volto coperto da caschi

Era a bordo dell’auto del suo datore di lavoro quando si sono avvicinati due uomini, a piedi, con il volto coperto da caschi. Durante la rapina, che ha fruttato un orologio del valore di 10 mila euro rubato al guidatore della vettura, la donna di 27 anni, colombiana, è stata ferita a una spalla da un colpo di pistola partito accidentalmente. E’ stata trasportata all’ospedale  Mauriziano e le sue condizioni non destano preoccupazione. La rapina è avvenuta in zona centrale, in corso castelfidardo, angolo corso Stati Uniti. I carabinieri stano indagando.

(Foto: il Torinese)

Super-Juve, 8-1 a Giacarta con ovazioni dagli spalti

juve stadiumA segno Pirlo su rigore,  tipletta di Llorente, e poi Giovinco, Coman, Tevez e Pepe

 

Super Juventus nella prima amichevole della tournée d’agosto in Oriente. Giacarta  è stata espugnata dai bianconeri che hanno battuto 8-1 la selezione della Indonesia Super League.

 

La compagine locale è partita in vantaggio ma poi è stato un gioco da ragazzi per la squadra di Allegri.

 

Andati a segno Pirlo su rigore,  tipletta di Llorente, e poi Giovinco, Coman, Tevez e Pepe.

 

Quai 90 mila spettatori hanno osannato dagli spalti  i campioni d’Italia.

 

(Foto: il Torinese)

 

 

Parcheggi gratuiti nelle strisce blu dall’11 al 23 agosto

tram ztlIn funzione con i soliti orari la tranvia Sassi-Superga, i battelli sul Po e l’ascensore della Mole Antonelliana

 

Come ogni anno la Ztl è sospesa per quanto riguarda la sosta a pagamento nelle strisce blu, nelle due settimane centrali di agosto.  Dall’11 al 23 agosto si potrà quindi parcheggiare liberamente.

 

Lo comunica Gtt, informando che nello stesso periodo, oltre a non essere in vigore la ZTL, nei parcheggi GTT restano valide  le normali tariffe.

 

Il trasporto pubblico non subirà  modifiche tranne le Star 1 e 2 annullate dal 4 al 22; la metropolitana funzionerà dalle 7 alle 21,30 dal 9 al 17 agosto.

 

In funzione con i soliti orari la tranvia Sassi-Superga, i battelli sul Po e l’ascensore della Mole Antonelliana.

 

(Foto: il Torinese)

Troppe assenze per curare i genitori, il Tar riammette ragazza bocciata

A parere dei giudici, in base ai regolamenti il caso era da considerare eccezionale, nonostante non fossero stati scrutinati i voti

 

MATURITà

Era stata bocciata per le eccessive assenze, anche se a scuola andava molto bene e i voti erano eccellenti.  

 

Così il Tar , tribunale amministrativo del Piemonte, ha ordinato alle autorità scolastiche di riammettere la studentessa di una quinta classe di un liceo linguistico di Torino alla maturità.

 

La giovane, che ha superato brillantemente l’esame,  era giustificata da motivi familiari molto seri, in quanto i suoi genitori sono malati.

 

A parere dei giudici, in base ai regolamenti il caso era da considerare eccezionale e quindi derogabile, nonostante non fossero stati scrutinati i voti. 

Maxisequestro di hashish, 50 kg nascosti in fioriere

polizia ormeaGli agenti stanno indagando  per scoprire i responsabili della detenzione e del traffico di stupefacenti

 

La polizia ha effettuato un maxisequestro di droga. 

 

Sono stati rinvenuti  50 kg di hashish, ripartiti in panetti.

 

Erano stati disposti dentro contenitori e fioriere in via Oslavia, all’interno  di  un magazzino del quartiere Borgo Dora.

 

Gli agenti stanno indagando  per scoprire i responsabili della detenzione e del traffico di stupefacenti.

 

(Foto: il Torinese)

Figlio accoltella il padre a San Giorgio Canavese

carabinieri autoStanno indagando i carabinieri della Compagnia di Ivrea che sono intervenuti prontamente sul posto

 

Ha accoltellato il padre, un uomo di 46 anni.  Ferito, è stato trasportato dall’ambulanza in ospedale.

 

Non è in pericolo di vita. Il fatto è avvenuto  a San Giorgio canavese e, al momento, non si conoscono altri particolari.

 

Stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Ivrea che sono intervenuti prontamente sul posto.

 

Il ragazzo, che è stato arrestato, era evaso dai domiciliari.

 

(Foto: il Torinese)

I consiglieri di circoscrizione non erano in riunione ma in vacanza al mare?

Se esistano o meno i “furbetti del quartierino” lo si saprà più avanti. E chissà che non vengano passate al setaccio anche le restanti 9 circoscrizioni

                                                                                        

guardia_finanza_Dalle prime indiscrezioni sull’inchiesta pubblicate sui giornali pare proprio che esistano situazioni “sospette” sull’effettiva partecipazione dei consiglieri alle riunioni della Circoscrizione 5. Alcuni di loro potrebbero aver dichiarato di essere presenti, mentre in realtà (i tabulati telefonici parlano chiaro) erano in vacanza al mare o addirittura all’estero.

 

Dopo Rimborsopoli in Regione sarà dunque la volta di Quartieropoli alle Circoscrizioni? Non si sa ancora, quel che è certo è che la Guardia di Finanza, fatte le debite verifiche ha consegnato la propria relazione alla procura della Repubblica. E saranno gli stessi pm che hanno seguito la vicenda di “spese pazze” in Consiglio regionale, ad occuparsi anche di questo caso. Infatti, i pubblici ministeri Giancarlo Avenati Bassi ed Enrica Gabetta studieranno nelle prossime settimane la documentazione fornita lorro dalle Fiamme Gialle, per verificare se i loro sospetti siano o meno fondati

 

I filoni dell’inchiesta ( che al momento non ha indagati e per ora coinvolge soltanto la circoscrizione 5) sono tre.

 

Il primo riguarda i gettoni di presenza per le sedute. Se ne svolgevano due a settimana, forse un po’ troppe per un piccolo ente circoscrizionale. Alcuni gettoni sono stati percepiti indebitamente, magari con riunioni fasulle convocate fittiziamente, anche per potere raggiungere il tetto massimo di 850 euro al mese?

 

Il secondo tema al vaglio degli inquirenti è quello dei rimborsi ai datori di lavoro dei consiglieri che hanno una seconda attività. Il Comune infatti, oltre al gettone per gli eletti nel consiglio di quartiere, rimborsa le ore perse al titolare dell’attività dove il consigliere svolge la sua professione extrapolitica. Anche qui c’è da fare chiarezza su alcune riunioni convocate il sabato e la domenica.

 

Infine, i rimborsi chilometrici: i pm intendono capire se sono state segnalate residenze fittizie per percepire un compenso maggiore. La Guardia di Finanza, per tutti gli accertamenti ha verificato anche i tabulati telefonici dei consiglieri della 5 , in modo tale da poter stabilire dove fossero presenti realmente, incrociando i dati delle celle telefoniche. Se esistano o meno i “furbetti del quartierino” lo si saprà più avanti. E chissà che non vengano passate al setaccio anche le restanti 9 circoscrizioni.

Azzannata da un pitbull al canile municipale

PITBULLa donna, di 42 anni, è stata operata al San Giovanni Bosco. Non è grave

 

L’amore per gli animali può giocare brutti scherzi.

 

Una collaboratrice dell’ Enpa – Ente nazionale protezione animali, che svolge il proprio lavoro al canile municipale di Torino, è stata azzannata a un braccio da un pitbull.

 

La donna, di 42 anni, è stata trasferita al San Giovanni Bosco. L’aggressione le ha provocato una frattura e delle ferite che hanno costretto i medici a sottoporla ad un intervento chirurgico.

 

Sta indagando la polizia municipale, ma fortunatamente le condizioni della malcapitata non sono gravi.

Ginecologo torinese abusa della paziente: arrestato

polizia municipale1Attraverso una serie di intercettazioni ambientali gli agenti hanno scoperto che durante le visite il medico era, per così dire, troppo “accurato”

 

La polizia municipale ha arrestato, con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una una paziente, un ginecologo torinese.

 

Era stata aperta un’ inchiesta subito dopo la denuncia della donna. Attraverso una serie di intercettazioni ambientali gli agenti hanno scoperto che durante le visite il medico era, per così dire, troppo “accurato”.

 

Ora gli agenti stanno cercando di verificare se anche in  altri casi il ginecologo, arrestato a Milano e messo ai domiciliari, è andato oltre i compiti professionali.

 

(Foto: il Torinese)