Diwali 2023, il 10 e 11 novembre a Torino torna l’appuntamento con la Festa della Luce

Diffondere i valori della pace, della fratellanza tra popoli e della vittoria della luce emanata dal bene sull’oscurità della malvagità, in un periodo storico particolarmente complesso, in cui è fondamentale promuovere e difendere la cultura della non violenza.

Con questi obiettivi proseguono in tutta Italia le celebrazioni organizzate dall’Unione Induista Italiana della Diwali 2023, la più importante ricorrenza induista, apprezzata in tutto il mondo per le suggestive atmosfere che riesce a creare e per il pensiero che la sostiene.

Dopo l’inaugurazione dei festeggiamenti a Roma, la “Festa della Luce” si prepara a illuminare Torino con due giornate di eventi – il 10 e l’11 novembre – presentati stamani in conferenza stampa nella Sala delle Colonne del Palazzo di Città.

Diwali: una ricorrenza che prende il nome dalle piccole lampade poste fuori dalle case e dai templi per simboleggiare la vittoria della luce interiore sul male; Diwali celebra l’armonia, la pace e il rispetto verso tutti gli esseri viventi, fondamenti alla base dell’induismo. L’evento di Torino è organizzato dal Coordinamento spontaneo Divali di cui è capofila Sanjivani – Unione Induista di Torino (UIT)con il patrocinio dell’UII e sostenuto in parte dai fondi 8xmille, attraverso i quali l’Unione Induista Italiana realizza progetti dove i principi etici di rispetto e cura verso il prossimo si concretizzano in azioni di solidarietà e sostegno.

 

Venerdì 10 novembre appuntamento alle 16.30 al MAO Museo d’Arte Orientale, per la visita guidata a cura del prof. Alberto Pellissero, ordinario di Indologia e Tibetologia all’Università di Torino.

Sabato 11 novembre, dalle ore 10.00 alle 20.30, il Polo del ‘900 (via del Carmine, 14) ospiterà una giornata ricca di eventi a ingresso gratuito, per scoprire i colori, i suoni e le tradizioni della cultura indiana attraverso spettacoli, laboratori, incontri e stand.

Tra gli eventi in cartellone negli spazi del Polo del ‘900, le lezioni di yoga a cura dell’associazione Centro Yoga Satyananda Torino e Centro Daiva Jyoti Torino e della Scuola Yoga Shanti Torino; il laboratorio di danza indiana a cura di Talavidya Academy Bharatanatyam and Kuchipudi e Krishna Batachrjee; il laboratorio di musica indiana a cura di Riccardo Di Gianni (Sitar e voce) e Kamod Raj Palampuri (Tabla e voce); lo storytelling “Parvati e Shiva: storia d’amore, devozione e potere” a cura di Laura Ballesio Layacitam.

La “Festa della Luce” sarà anche occasione per approfondire la conoscenza dell’Ayurveda, la medicina tradizionale indiana. “Nozioni di Ayurveda” è un incontro teorico a cura dell’Associazione Ayurveda e la conferenza di medicina ayurvedica “Prakriti e Vikriti”, a cura della dott.ssa Rita Bordon Jnanadevi, Associazione Sanjivani, è uno dei momenti clou delle due giornate.

In programma anche momenti dedicati alla preghiera e alla meditazione, con le danze devozionali, a cura di Bharatiya Telugu Samithi in Turin Artistc group, Krishna Bhatachrjee, Talavidya Atmananda e il Laksmi Puja, a cura di Unione Induista Italiana e Bharatiya Telugu Samithi in Turin.

Previsti anche eventi dedicati a tutta la famiglia, come “Il tuo Divali a colori e profumi”, a cura dei Servizi Educativi del MAO Museo d’Arte Orientale. Chiusura con il concerto di musica e canto a cura di Supriyo Duta e Franco Rivoira e con “Dhruva” lo spettacolo di danza classica e contemporanea indiana a cura di Aayana Dance Company.

Nei giorni del Diwali sarà inoltre possibile visitare il mercatino e i numerosi stand, nei quali saranno presenti: Container Concept Store, Onde, Govinda Campane Tibetane, Laksmi edizioni, Libreria Editrice Psiche, Nero Natura, Ristorante Gandhi; Associazioni Orient@menti Odv, Jarom Onlus, Yatra Onlus, Centro Daiva Jyoti, Centro Yoga Satyananda Torino, Scuola Yoga Shanti.

L’evento è realizzato con il patrocinio di Regione Piemonte, Comune di Torino, Città Metropolitana di Torino, Consolato Generale dell’India di Milano, Circoscrizione 1, Circoscrizione 8, Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino.

I festeggiamenti della Diwali 2023 proseguiranno a Savona, Pontedera e Milano. Dopo l’evento all’Auditorium del Massimo (5 novembre) a Roma che ha inaugurato le celebrazioni 2023, Diwali continuerà a illuminare la Capitale con due importanti appuntamenti: i concerti al Quirinale, una produzione Radio3 in collaborazione con Rai-Quirinale e con la Presidenza della Repubblica e realizzata in collaborazione con Unione Induista Italiana e Fondazione Alain Danielou. Il 17 novembre, infine, il tradizionale convegno al Senato dedicato anch’esso alla non violenza.

Ingresso gratuito con prenotazione al Polo del ‘900; maggiori info su:

htps://www.induismo.it/diwali-2023-torino/.

Ingresso a pagamento al MAO Museo d’Arte Orientale; prenotazione visita obbligatoria; info su: www.maotorino.it

Leggi qui le ultime notizie: IL TORINESE

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Il Governatore Cirio incontra le chiese Evangeliche del Piemonte

Articolo Successivo

Bocciofila addio, le fiamme distruggono tutto

Recenti:

A tutto hit ball!

La stagione sportiva 2023/24 si sta per concludere e per il movimento hit ball il bilancio

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta