Anche Santa Margherita ricorda Piero Angela - Il Torinese

Anche Santa Margherita ricorda Piero Angela

UN GRANDE ITALIANO E DIVULGATORE D’ECCEZIONE

NEL SETTEMBRE DEL 2002 FU OSPITE DELLA “TIGULLIANA” A SANTA MARGHERITA E RICEVETTE IL PREMIO “GOLFO DEL TIGULLIO” PER L’AMBIENTE E LA CITTADINANZA ONORARIA

La notizia della morte di Piero Angela (93 anni) è stata data sui social dal figlio Alberto, con un commovente messaggio che inizia così “Buon viaggio, papà!” (chiamando “papà” Piero dopo che per anni lo chiamava affettuosamente Piero, come un Amico oltre che figlio di un grande genitore).
Piero Angela nel settembre del 2002, vent’anni fa, fu Ospite della “Tigulliana” a Santa Margherita Ligure nel corso di una indimenticabile giornata trascorsa nella “perla del Tigullio” grazie all’amicizia che lo legava al giornalista Raffaello Uboldi (allora Presidente dell’Associazione Internazionale “Amici del Monte di Portofino”).
Piero Angela fu, in quella occasione “testimonial per l’ambiente” e ricevette, proprio per il suo impegno giornalistico e scientifico e per l’amore verso il Monte di Portofino, nella prestigiosa Sala degli Stucchi di Villa Durazzo, il Premio Internazionale “Golfo del Tigullio”. Inoltre, sempre su proposta di Uboldi e della “Tigulliana”, gli fu assegnata la “cittadinanza onoraria” del Comune di Santa Margherita Ligure, conferitagli dall’allora Sindaco On. Angelo Bottino.
Nella mattinata Piero Angelo aveva incontrato decine di giovani alla “Casa del Mare” raccontando loro le sue esperienze di viaggi e di incontri, oltre a fornire una indimentacabile “lezione” di scienza e di ecologia.
In occasione del pranzo e della cena, Piero Angela dimostrò di gradire le specialità dell cucina ligure, tra cui le trofie al pesto e la farinata, che dimostrò di apprezzare con piacere.
Ancora di recente, attraverso un amico giornalista, Piero Angela inviò un saluto a Santa Margherita Ligure e alla “Tigulliana”, dimostrando di conservare indelebile il ricordo di una giornata memorabile.
Con Piero Angela scompare un Signore, un professionista del giornalismo, un grande Italiano che ha contribuito a far conoscere al grande pubblico televisivo la scienza e che ha insegnato a generazioni il culto della notizia e il rispetto per la Natura.
Nella foto: settembre 2002, a Villa Durazzo di Santa Margherita Ligure, Marco Delpino assieme al Sindaco Angelo Bottino consegnano i riconoscimenti a Piero Angela: il Premio Internazionale “Golfo del Tigullio” e la “Cittadinanza onoraria”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Addio al torinese Piero Angela

Articolo Successivo

Che bel Toro! Monza-Torino 1-2

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta