Programma culturale estate 2022-2023: i progetti che hanno superato la selezione - Il Torinese

Programma culturale estate 2022-2023: i progetti che hanno superato la selezione

Sono 18 i progetti estivi ritenuti idonei, su 27 valutati, a seguito dell’avviso pubblico per la presentazione di progetti relativi a ‘Programma culturale estate 2022-2023’ pubblicato il 30 marzo scorso.

Di questi i primi 12 saranno finanziati attraverso la Fondazione per la Cultura Torino. Il bando prevedeva che il sostegno economico fosse assegnato a due categorie distinte di progetti: categoria A, progetti con budget maggiore o uguale a 80mila euro con una programmazione di un minimo di 20 giornate di attività anche non consecutive; categoria B, progetti con budget maggiore o uguale a 20mila euro e minore di 80mila euro con una programmazione di un minimo di 10 giornate di attività anche non consecutive.

Dei 27 progetti ammessi alla valutazione, 11 appartengono alla categoria A (di questi 6 riceveranno un sostegno economico pari a 40mila euro ciascuno, 2 un aiuto in servizi e 3 sono risultati insufficienti) e 16 fanno parte della categoria B (di questi 6 riceveranno un sostegno economico pari a 10mila ciascuno, 4 un aiuto in servizi e 6 sono risultati insufficienti).

Tutti i 18 progetti idonei (sia i 12 che riceveranno il contributo, sia gli altri) potranno usufruire: dell’esenzione del canone unico patrimoniale di concessione dell’occupazione di spazi e aree pubbliche sull’area di spettacolo, se dovuto; della riduzione del 50% del canone dovuto per le aree dove insistono spazi accessori adibiti ad attività̀ commerciali (somministrazione di cibi e bevande), economiche e di vendita (si specifica che la superficie di suolo pubblico destinata alle attività commerciali accessorie o altre attività economiche e di vendita non deve superare il 50% della superficie complessiva richiesta per la realizzazione dell’evento). Inoltre, potranno godere della concessione a titolo gratuito per l’intero periodo di materiale economale come tavoli, sedie, transenne, palchi, pedane limitatamente alle dotazioni e alle esigenze della Città, e comunque fino a esaurimento scorte, previo deposito della dovuta cauzione. La liquidazione del sostegno finanziario ai 12 progetti che riceveranno il contributo avverrà in due tranches: il 70% di anticipo all’inizio e il 30% a saldo al termine della manifestazione.

Due le novità di quest’annola valenza biennale del bando e la valutazione da parte di due Commissioni di tutti i progetti.

La volontà dell’assessorato alla Cultura – che ha indicato le linee guida per la realizzazione del bando – è esaltare e sostenere in maniera concreta la crescita delle realtà culturali, enti e associazioni interessate a creare attività e iniziative su spazi a uso pubblico, attraverso azioni mirate a generare una sempre maggiore sostenibilità nel tempo. Per questo motivo le progettualità presentano un’offerta a carattere biennale come le graduatorie. I selezionati saranno soggetti a riconferma a seguito del controllo di regolarità della rendicontazione per le attività dell’anno 2022.

Il lavoro di due Commissioni – una tecnica, composta da membri indicati dalla Città di Torino, esperti in normative inerenti al pubblico spettacolo e l’altra preparata nella programmazione culturale – è stato l’altro tratto distintivo del bando. Operando in sinergia e in continuità hanno reso possibile una valutazione approfondita e dettagliata, consentendo la definizione di un programma culturale, attrattivo e di livello.

Obiettivo del cartellone sarà invitare le persone a frequentare i parchi, le aree verdi e gli spazi urbani anche nelle zone decentrate. Gli eventi dedicheranno una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e a quella economica prevedendo al loro interno anche la possibilità di una componente commerciale a supporto dell’impegno dei gestori.

Tutte le attività dovranno essere allestite nel rispetto delle norme di sicurezza e delle disposizioni vigenti al momento della realizzazione per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

8 PROGETTI IDONEI DELLA CATEGORIA ‘A’

Associazione Tedacà

Parco della Tesoriera

EVERGREEN FEST – 2 giugno / 24 luglio 2022

 

Associazione Hiroshima Mon Amour

Hiroshima Mon Amour – in via Bossoli 83

HIROSHIMA SOUND GARDEN – 1 giugno / 27 settembre 2022

 

l’ARTeficIO APS

Giardino di via Carlo Ignazio Giulio 14a

ESTATE IN CIRCOLO 2022 – 18 giugno / 18 settembre 2022

 

Associazione sPAZI mUSICALI – sPAZIO211

sPAZIO211 – via Francesco Cigna 211

SUN OF A BEACH vol. IV – 17 giugno / 25 settembre 2022

 

Agenzia per lo Sviluppo Locale di San Salvario Onlus

Cortile della Casa del Quartiere e Aiuola Ginzburg

ESTATE SENZA CONFINI – 9 giugno / 25 settembre 2022

 

Associazione Museo Nazionale del Cinema

Oratorio Michele Rua / Teatro Monterosa, Community Hub di via Baltea 3, Casa del Quartiere Bagni Pubblici di via Aglié, Boschetto – l’orto di Barriera, Centro Interculturale di corso Taranto

BARRIERA A CIELO APERTO – 4 giugno / 28 settembre 2022

Per la categoria A sono risultati IDONEI MA SENZA CONTRIBUTO i progetti presentati da Distretto Cinema e Associazione Cantabile che, quindi, se vorranno potranno realizzare comunque le proprie attività godendo dei benefici come sopra descritti.

 

10 PROGETTI IDONEI DELLA CATEGORIA ‘B’

 

Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus 

Casa nel Parco, CPG – Centro di Protagonismo Giovanile, Spazio WOW di via Onorato Vigliani

ESTATE A SUD – 3 giugno / 30 settembre 2022

 

Goodness AC 

Zona Gasometri tra Vanchiglia e Vanchiglietta

IL GIARDINO DI OFF TOPIC – 3 giugno / 30 settembre 2022

 

Associazione Nessuno Lombroso16 

Polo Culturale Lombroso16

IL CORTILE DELLA FELICITA’- 2 giugno / 24 settembre 2022

Assemblea Teatro

Mausoleo della Bela Rosin

ANCORA TI RACCONTO UN LIBRO – 9 giugno / 21 settembre 2022

 

Stalker Teatro Soc. Coop.

Piazza Montale e cortile delle Officine CAOS

IL CORAGGIO DI ESSERE FELICI – 17 giugno / 16 luglio 2022

Banda Larga APS 

Parco del Valentino – Imbarchino

IMBARCHINO ESTATE OF MIND – 2 giugno / 25 settembre 2022

 

Per la categoria B sono risultati IDONEI MA SENZA CONTRIBUTO i progetti presentati da Associazione Culturale ZampanòAssociazione Culturale Immagina, Associazione Qubì ETS, Il Mutamento Zona Castalia ETS, che, quindi, se vorranno potranno realizzare comunque le proprie attività godendo dei benefici come sopra descritto

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Un’estate insieme per le bambine e i bambini di Torino

Articolo Successivo

Cane muore avvelenato Intervegono i carabinieri forestali

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA