Volpiano, consegnati gli attestati del “Piemonte gentile e cortese” - Il Torinese

Volpiano, consegnati gli attestati del “Piemonte gentile e cortese”


Ad Alessandro Fugazzotto il riconoscimento per l’impegno ad abbattere le barriere architettoniche


Sabato 4 dicembre
il sindaco di Volpiano Giovanni Panichelli ha consegnato gli attestati per la Giornata regionale «Piemonte gentile e cortese – grassie d’tut» ad Alessandro Fugazzotto, per aver messo a disposizione «il proprio ingegno riducendo le barriere architettoniche con le proprie invenzioni», e al Centro operativo comunale di Protezione civile e alle associazioni locali di Alpini, Bersaglieri e Carabinieri per «aver sempre dimostrato gentilezza e cortesia verso la popolazione in tutte le occasioni che li ha visti coinvolti: manifestazioni, attività istituzionali ed attività di supporto al Comune di Volpiano».

Alessandro Fugazzotto, rimasto in carrozzina a seguito di un incidente motociclistico, ha fondato a Volpiano l’azienda NoLimits per trovare «soluzioni che permettano di vivere in piena autonomia la vita e gli spazi intimi»; tra i suoi brevetti più recenti, l’alza-vaso For All, espressione di una filosofia che mira a «far comprendere che l’ambiente bagno è per antonomasia sinonimo di privacy e intimità; ognuno di noi dovrebbe vivere questo spazio in piena riservatezza e libertà, non sempre queste condizioni sono soddisfatte».

La Giornata Regionale del «Piemonte gentile e cortese – grassie d’tut», è promossa dall’associazione «Cor Et Amor» con l’obiettivo di «valorizzare insieme l’immagine dell’intero Piemonte e di chi lo vive. Una bella e buona immagine, generata attraverso la gentilezza, la cortesia e la gratitudine contribuirà a rafforzare il senso di appartenenza dei cittadini alla stessa comunità regionale»; è patrocinata da Regione Piemonte, Consiglio regionale del Piemonte, Anci Piemonte e Ordine regionale dei giornalisti.

Commenta il sindaco di Volpiano Giovanni Panichelli: «La gentilezza e la cortesia sono atteggiamenti che vanno più che mai valorizzati e condivisi. Con questo spirito siamo felici di premiare chi investe tempo ed energie per far stare meglio il prossimo».

«Grazie alle motivazioni pervenute – dicono gli organizzatori dell’associazione «Cor Et Amor»-, in merito al rilascio degli attestati, comunicate con l’adesione alla giornata, sono state condivise molte informazioni relative alle pratiche di gentilezza attuate dai cittadini piemontesi, che diventeranno una risorsa preziosa e condivisa a disposizione dell’intera collettività. In questo modo i cittadini che ne verranno a conoscenza potranno riproporle generando un effetto moltiplicatore delle stesse, e a beneficiarne sarà l’intera Regione».

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Il bollettino Covid di martedì 7 dicembre

Articolo Successivo

Dall’Inail più di un miliardo per costruire sei nuovi ospedali

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA