Sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione Denunciato il titolare

Giovedì sera gli agenti del commissariato Barriera Nizza, coadiuvati da personale del Reparto Prevenzione Crimine, della Polizia Municipale Sez. 8 San Salvario e dell’ASL S.I.A.N, hanno controllato un’attività commerciale in via Madama Cristina.

 

La verifica dei locali ha evidenziato da subito numerose carenze in campo igienico-sanitario e il cattivo stato di conservazione degli alimenti.

Nei congelatori ubicati in cucina e nel vano deposito sono state trovate diverse scatole di cartone sporche ed alcune buste aperte e ricoperte di ghiaccio contenenti ravioli, carne, pesce tritato e calamari, privi di etichettatura. Carne di maiale e ravioli ripieni erano stati sistemati su vassoi in acciaio, manchevoli di una qualsiasi copertura.

Alla luce di quanto riscontrato, sono stati sequestrati circa 48kg di alimenti ed il titolare denunciato per la somministrazione di alimenti in cattivo stato di conservazione.

Il personale della Polizia Municipale ha riscontrato numerose violazioni di tipo amministrativo, per un totale di 5500 euro di sanzioni mentre l’ASL S.I.A.N. ha comminato 2000 euro di sanzioni per le irregolarità di tipo igienico-sanitarie.

 

Ulteriori accertamenti sono stati eseguiti in due attività commerciali, nella stessa via Madama Cristina ed in corso Bramante, dove la Polizia Municipale Sez. 8 San Salvario ha elevato oltre 7800 euro di sanzioni nel primo locale e 5150 euro nel secondo per irregolarità amministrative.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

La stagione musicale dell’Accademia Tempia

Articolo Successivo

“Buono…non lo conoscevo!” Le novità di Go Wine

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA