Integratori per sportivi: come reintegrare i liquidi persi

Informazione promozionale

L’attività sportiva è un autentico toccasana per la salute. Chi fa sport combatte la sedentarietà e i rischi cardiovascolari, si mantiene in forma, elimina i chili in eccesso e migliora l’umore.

Nel praticare una qualunque attività fisica è corretto valutare che si possono correre alcuni rischi e pericoli, soprattutto se non si seguono regole comportamentali corrette, si eccede con l’impegno senza avere un’adeguata preparazione, non ci si alimenta a dovere e infine non si reintegrano i liquidi persi sudando.
Una dieta nutrizionalmente equilibrata offre allo sportivo il corretto apporto calorico. Chi fa sport inoltre suda e deve idratarsi opportunamente bevendo prima, durante e dopo l’attività per reintegrare i liquidi, gli elettroliti e i minerali, necessari per il buon funzionamento dell’organismo.

Seguire una corretta alimentazione, e consumare la giusta quantità di liquidi, può risultare insufficiente, ed è qui che entrano in gioco gli integratori, un’autentica mano santa per gli sportivi.

Gli integratori un aiuto importante per gli sportivi
Gli integratori sono un aiuto fondamentale per chi pratica un’attività fisica, ma è necessario assumerli senza eccedere. Un supporto come quello offerto dagli integratori è utile a patto che si analizzino effetti e benefici, si seguano le indicazioni d’uso e se ne consumino nella giusta quantità, evitando accuratamente gli abusi.
In commercio inoltre si trovano soluzioni diverse a seconda dell’attività sportiva praticata. Una soluzione come quella offerta da Polase Sport, ad esempio, è in grado di ristabilire il corretto apporto idrosalino, ed è indicata per chi fa attività sia agonistica che amatoriale.
A seconda dell’attività fisica praticata può essere utile reintegrare vitamine, proteine, sali minerali, carboidrati e amminoacidi. Per questo motivo esiste un’ampia gamma di integratori, da assumersi in quantità bilanciate a seconda del fabbisogno, per facilitare l’attività aerobica, per fornire un aiuto concreto a ossa o muscoli.
La scelta dell’integratore non è solo legata alla tipologia di sport praticato. A definire la scelta sono anche le caratteristiche singole dell’atleta considerando fattori quali il peso, l’età, la prestanza fisica, la composizione corporea, la durata dell’esercizio, l’intensità e la frequenza con cui lo si pratica.

Sport di potenza, di resistenza o di squadra: quali integratori scegliere per reintegrare i liquidi
Chi pratica uno sport di potenza quali body building o sollevamento pesi, deve avvalersi del supporto di soluzioni a base di creatina, proteine e aminoacidi, aminoacidi ramificati e sali minerali.
Se l’impegno considera uno sport di resistenza come corsa, canottaggio o ciclismo, non resta che valutare integratori vitaminici e salini, a base di maltodestrine e derivati, bicarbonato di sodio o citrato di sodio, amminoacidi ramificati e ferro.
Infine in caso di sport di squadra, è ideale un integratore che privilegia la presenza di sali minerali, creatina, carboidrati e sodio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Per favore, un sacchetto o un fazzolettino per Fido!

Articolo Successivo

Vaccini, in una settimana negli hub trentamila accessi diretti in Piemonte

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA