“Life”, l’eredità degli anni 60 vive nel futuro

Informazione promozionale  /  IL ROMANZO DI TEODORO FUSO

Chi conosce Teodoro Fuso sa bene che la musica è stata la levatrice del suo istinto creativo. In particolare quegli splendidi anni 60 che hanno cambiato la Storia – non solo musicale – hanno costruito quell’humus socio-culturale al quale egli attinge in tutte le sue espressioni artistiche.

Perché in quegli anni, la musica è stata la colonna sonora di una generazione di giovani ribelli che ha stravolto gli schemi obsoleti presenti in tutte le manifestazioni artistiche dell’epoca. La pittura, la poesia, la filosofia, il linguaggio hanno scandito nuove formule espressive che hanno finito per influenzare il costume, la sessualità, la politica, l’istruzione.

 

Il suo romanzo – Life – segue ed introietta questo background, aprendosi con tutti i connotati di un canovaccio storico, riportandoci scenograficamente, musicalmente ed anche drammaticamente, a quegli eventi del 68 che travolsero lo status quo. Ma dopo i primi due capitoli ecco la sorpresa: un balzo in avanti nel tempo che allaccia vite, sentimenti, ideali e coscienze. Si scandaglia nel profondo la personalità di alcuni ex ragazzi che si ritrovano dopo tanti anni a pensare e ragionare con la stessa coerenza, l’identico trasporto, la incrollabile fedeltà a valori che sono scolpiti nel cemento dei loro cuori. E vivono questi personaggi, discutono, amano, sbagliano e si perdonano. Magari ad una velocità diversa dal passato, ma con la stessa passione. Life è l’impersonificazione dell’eredità lasciata nelle mani del futuro, di un pugno di ideali che non moriranno mai. Questi ideali che sono comuni a generazioni diverse e che trovano un solo collante universale: l’Amore – ciò che muove il sole e le altre stelle.            Ferruccio Ferretti

                                                                                                                              

L’autore

Teodoro Fuso è un artista eclettico, sensibile che ha conservato, intatta, la giovanile capacità di sognare e creare riversando la sua capacità artistica in svariate attività. Appena sedicenne costituisce uno dei primi gruppi musicali beat pugliesi, the New Stars diventando un punto di riferimento per i suoi coetanei. Negli anni ’70 è tra i precursori del movimento artistico definito Surrealismo Cosmico producendo diversi dipinti e partecipando a mostre collettive. Negli anni ottanta, come responsabile del settore pubblicitario presso “TeleRAM”, la prima emittente locale di Monopoli, realizza numerosi spot pubblicitari e programmi culturali di successo. Videomaker, postproduttore, regista di numerosi documentari e cortometraggi, collabora per un ventennio con la più importante tv locale pugliese, “TeleNorba”. Dal 2002 scopre il fascino della scrittura e le sue potenzialità, attraverso la quale libera la sua inesauribile fantasia. Racconti, romanzi, canzoni e persino un musical arricchiscono il carnet delle sue opere. Vive a Monopoli sua città natale.

 

Per saperne di più:

Visita il link di Facebook      Life – Teodoro Fuso

https://www.facebook.com/Life-Teodoro-Fuso-100245742266965

Il libro è prenotabile presso tutte le librerie.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Estiva e fresca: insalata di pollo e avocado

Articolo Successivo

Lesna Gold, profumo di casa

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA