Il Vaso, il film indipendente torinese che si fa strada nella pandemia - Il Torinese

Il Vaso, il film indipendente torinese che si fa strada nella pandemia

Primo lungometraggio del regista Michael Bertuol che racconta la lotta di un aspirante attore disilluso. Al via la campagna di crowdfunding per finanziare la post-produzione del film

 

È online  la campagna di crowdfunding per finanziare la post-produzione de Il Vasolungometraggio d’esordio del regista torinese Michael Bertuol. Un progetto di natura sperimentale e indipendente, nato nel 2019 con l’obiettivo di dimostrare che c’è spazio per un nuovo tipo di cinema, svincolato dalle grandi produzioni, realizzabile con un budget molto inferiore, ma non per questo meno valido.

Ne Il Vaso un aspirante attore di mezza etàormai stanco e disilluso, ha un’ultima occasione di raccogliere e riunire i cocci della sua vitaL’uomo però dovrà prima fare i conti con il suo disincanto, i fantasmi del passato, un lavoro alienante e dei rapporti d’amicizia logori.

Il film, completamente autoprodotto, è stato girato interamente a Torino e provincia, con maestranze del territorio, e ha avuto, sin dai primi passi, il supporto logistico della Film Commission Torino Piemonte.

Il primo ciak de Il Vaso risale a ottobre 2019 e oggi, 14 mesi più tardi, durante una pandemia, dopo due lockdown, il duro lavoro svolto sta finalmente raggiungendo la fine del suo percorso produttivo.

Il progetto è stato messo a dura prova durante questi difficili mesi di emergenza sanitaria: per questo motivo il team ha attivato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma produzionidalbasso.com per finanziare la fase di post-produzione (sound design, colonna sonora originale, color correction, etc.), senza la quale il film non potrà vedere la luce.

Sulla pagina https://www.produzionidalbasso.com/project/il-vaso/ è possibile donare da 5€ in su e ricevere ricompense diverse in base all’importo della donazione: dalla locandina alla colonna sonora, fino al ringraziamento nei credits e nei titoli di coda del film. Sul sito si può vedere inoltre il trailer del film, la locandina, alcune immagini significative e scoprire tutti i dettagli del progetto.

 

Note di regia

“Questo mondo è un vaso pieno di crepe, e noi ne siamo i cocci”.

In questo scenario, una storia semplice, quotidiana, di un uomo comune, diventa un messaggio di vitale importanza. In questo momento in cui gli artisti di molti settori sono chiusi in casa o impossibilitati a lavorare, c’è chi pensa di mollare, c’è chi pensa di aver sbagliato tutto, c’è chi rimpiange, chi si dispera e chi piange immaginando un futuro ancora più nefasto.

Sulla scia di quest’incubo Il Vaso cerca di veicolare un messaggio di speranza, una via d’uscita, o forse solo uno spunto di riflessione che si spera possa arrivare a tanti.

Link al trailer

https://vimeo.com/490435356

 

Il Vaso

Italia, 2020

Durata: 90′

con Massimiliano Moriotti, Filippo Locantore, Giorgia Cerruti, Alberto Barbi.

Regia: Michael Bertuol

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Operazione stazioni sicure: 500 persone controllate

Articolo Successivo

Apertura delle scuole: troppi punti in sospeso

Recenti:

Torino città floreale

La prima Esposizione Internazionale di Arte Decorativa Moderna che si tenne a Torino nel 1902 lanciò

IL METEO E' OFFERTO DA

Auto Crocetta