Atti osceni sul treno: donna riprende con lo smartphone il molestatore

in BREVI DI CRONACA

Gli Agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria, congiuntamente a personale del Nucleo Scorte Compartimentale della polizia ferroviaria, hanno denunciato un diciannovenne afgano per atti osceni in luogo pubblico

 Il ragazzo a bordo di un treno regionale sulla tratta Torino – Bardonecchia, dopo aver preso posto davanti ad una viaggiatrice ha praticato atti di autoerotismo.

La donna ha ripreso tutto con il proprio cellulare e immediatamente sporto denuncia presso il Posto Polfer di Bussoleno. Le indagini, partite nell’immediatezza, con il dispositivo di scorta a bordo del treno Torino – Bardonecchia con personale in uniforme e personale in abiti civili, hanno permesso di rintracciare il reo a bordo di un treno regionale nella medesima tratta ferroviaria, in prossimità della stazione di Grugliasco (TO). Accompagnato presso gli Uffici della Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale, per una sua identificazione completa, è stato denunciato in stato di libertà per atti osceni in luogo pubblico, con l’aggravante di aver commesso il fatto in presenza di minori che viaggiavano sullo stesso convoglio. E’ al vaglio degli investigatori l’analisi di ulteriori denunce, prodotte da diverse vittime per reati dello stesso tenore a bordo dei medesimi treni, per verificare se si tratti dello stesso soggetto

Tags:

Recenti: BREVI DI CRONACA

IL METEO E' OFFERTO DA



Da qui si Torna su