Scoperta a Torino la droga “coccodrillo” che devasta i tessuti

in prima pagina

Il suo nome è  Krokodil, coccodrillo,  una nuova droga che arriva dalla Russia ed è stata scoperta per la prima volta dai carabinieri nel Torinese. Arrestato un quarantasettenne di Torino, che in base alle indagini spacciava in casa e riceveva i clienti su appuntamento telefonico.  I militari dell’Arma  di Venaria hanno sequestrato 77 grammi di Krokodil, sei grammi di cocaina e un telefono cellulare. Lo stupefacente era nascosto nel manico di una scopa. E’ un narcotico a base di codeina che in Russia ha riscontrato molta popolarità negli ultimi anni. Prende il nome coccodrillo per l’effetto che produce sulla pelle di chi lo assume, causa lacerazioni ai tessuti. Il pusher vendeva ogni dose a venti euro, prezzo economico rispetto ad altre sostanze.