‘La Vie en Rose’ apre con ‘Il Ballo’

in Cosa succede in città

Mercoledì 3 luglio il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, alle ore 21.30, ospita il primo dei 4 spettacoli della rassegnaLa Vie en Rose’ (http://www.torinoestate.it/vieenrose/), realizzata dalla Fondazione per la Cultura. A inaugurare la ‘manifestazione in rosa’, sono Laura Morante ed Eugenia Costantini, accompagnate dalla pianista Francesca Giovannelli, con il reading ‘Il Ballo’ tratto dal romanzo di Irène Némirovsky.

Gli spettacoli sono realizzati dalla Fondazione per la Cultura Torino con la partnership di Intesa Sanpaolo e sono accessibili al costo di soli 5 euro

I biglietti sono acquistabili all’Urban Lab in piazza Palazzo di Città 8/F, all’Infopiemonte invia Garibaldi angolo piazza Castello e online sui siti www.torinoestate.it – www.vivaticket.it (il costo del servizio di acquisto è di € 1 per ciascun biglietto).

‘IL BALLO’

Produzione Aida Studio – Ideazione Elena Marazzita – Testo Bianca Melasecchi

ARTISTI

Laura Morante, voce recitante

Eugenia Costantini, voce recitante

Francesca Giovannelli, pianoforte

musiche di C. Debussy, F. Poulenc, Satie, R. Hahn, M. Ravel

‘Ci vuole metodo, cara mia… Per il primo ricevimento, tanta e tanta gente, più facce possibili… Solo al secondo o al terzo si può fare una cernita… Ma questa volta bisogna invitarne a bizzeffe…’.

Nel romanzo, oltre alla tematica della rivalità tra le due protagoniste splendidamente rappresentate da Laura Morante ed Eugenia Costantini (madre e figlia anche nella vita reale) emerge un ritratto sagace e beffardo sulla borghesia francese, evidenziandone vizi e difetti, con un risultato eccellente e altamente esplicativo della società frivola, pettegola e ridicolmente piena di sé che caratterizzava quegli anni.  Con una scrittura scarna ed essenziale, ‘Il ballo’ riesce a raccontare un dramma dell’amore, del risentimento e dell’ambizione.