Truffa e maltrattamenti nell’affido dei minori

in prima pagina

Sono 18 le persone persone, tra cui il sindaco Pd di Bibbiano, politici, medici, assistenti sociali, liberi professionisti, psicologi e psicoterapeuti di una Onlus di Torino ad essere state raggiunte da misure cautelari dai carabinieri nell’ambito  dell’inchiesta ‘Angeli e Demoni’, un giro d’affari che riguarda anche il capoluogo piemontese. I servizi sociali della Val D’Enza, sono  accusati di aver redatto false relazioni per allontanare bambini da famiglie e collocarli in affido retribuito da amici e conoscenti per  un giro d’affari di centinaia di migliaia di euro. Sarebbero stati compiuti  ‘lavaggi del cervello’ ai minori in sedute di psicoterapia, anche con impulsi elettrici per “alterare lo stato della memoria”. Contestati i reati di frode processuale,  abuso d’ufficio, maltrattamento su minori, lesioni gravissime, falso in atto pubblico, violenza privata, tentata estorsione, peculato d’uso.