Udinese-Juventus 0-4. Poker Bianconero

in SPORT

juve udinesejuve logo neroLa rimonta bianconera continua, strapazzato l’Udinese, arriva la decima vittoria consecutiva in campionato con il secondo posto assicurato. La squadra di Allegri si riprende la rivincita sull’Udinese che aveva vinto allo Stadium la prima di campionato, inaugurando e dilagando il Dacia Arena con un 4-0 piuttosto semplice

 

Reti: pt 15′ Dybala, 17′ Khedira, 25′ rig Dybala, 42′ Alex Sandro.

 

Udinese (3-5-2) Karnezis; Wague (55′ Hertaux), Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Iturra, Edenilson; Thereau (70′ Bruno Fernandes), Di Natale (60′ Zapata). All. Colantuono.

 

Juventus (3-5-2) Buffon; Rugani, Bonucci, Chiellini (58′ Cáceres); Lichtsteiner (80′ Padoin), Khedira, Marchisio, Asamoah, Alex Sandro; Dybala (66′ Morata), Mandzukic. All. Allegri

 

Arbitro: Rocchi di Firenze

 

Ammoniti: Badu (U), Chiellini (J)

 

Espulsi: al 24′ Danilo (U)

 

Il tutto si decide già nel primo tempo, al 26′ il risultato è già sul 3-0 contro la squadra di Colantuono rimasta in 10 per l’espulsione di Danilo, e la ciliegina sulla torta arriva al 42′ con la prima rete stagionale firmata da Alex Sandro. Nella ripresa i bianconeri potrebbero aumentare il loro bottino, ma si accontentano di quanto fatto nel primo tempo e per i padroni di casa c’è solo un po’ di orgoglio tirato fuori da Lodi, ma la Juve continua a comandare. L’avvio è piuttosto blando, uno studio da ambo le parti con un’occasione ciascuna, prima la traversa di Lodi e poco dopo Mandzukic, che tutto solo non riesce a trovare l’imbucata vincente. Al 16′ ci pensa Dybala a spezzare l’equilibrio, ingannando Karnezis su punizione. Non passano molti minuti che arriva il raddoppio: Dybala calcia dalla bandierina e trova Khedira che approfitta di uno svarione collettivo della retroguardia dell’Udinese e di testa appoggia sul secondo palo. Nel mezzo delle due reti anche i padroni di casa hanno la loro occasione, con Edenilson che spreca sparando in alto. Come se non bastasse, al 25′, Mandzukic entra in area e viene steso da Danilo: rigore ed espulsione assicurata e, senza alcuna esitazione, Dybala segna il 3-0 dal dischetto. L’uomo in meno pesa per l’Udinese e la Juventus non si risparmia e non risparmia i padroni di casa: al 42′ Alex Sandro con un magnifico destro dal limite dell’area sigla la sua prima rete e il poker per i bianconeri. La ripresa é piuttosto accademica, al 25′ Dybala lascia il posto a Morata che subito prova a cercare la porta con un tiro rasoterra, respinto da Karnezis. Alla mezz’ora Lodi prova ad impegnare Buffon con una punizione piuttosto insidiosa che costringe il numero 1 bianconero a spingere in angolo. Un ottimo inizio per la Juve in questa prima giornata di ritorno, all’inseguimento del Napoli.

 

Roberta Perna

Tags:

Recenti: SPORT

Da qui si Torna su