Tag archive

QUI JUVE

I bianconeri trovano un’Empoli agguerrita

in SPORT
Se l’intento era quello di agguantare i tre punti e nello stesso tempo preservare i senatori in vista degli impegni di Champions, ebbene, scopo raggiunto. 

Il pubblico dello Stadium, però, avrebbe voluto vedere anche una parvenza di gioco da parte della propria squadra; invece, per tutto il primo tempo ha visto in campo solo l’Udinese.Complice un infortunio per Dybala in allenamento poco prima dell’inizio della gara, Allegri sceglie di partire con un 4-4-2, con Bernardeschi e Mandzukic davanti, Emre Can e Matuidi a guardia delle fasce.L’Empoli è ben impostata ed agguerrita, si propone in avanti senza timore reverenziale: già al 22′ Krunic mette paura alla difesa bianconera con un destro radente che finisce fuori per un pelo.Al 30′ ci prova la Juve: Marione Mandzukic incorna di testa in area su cross di Matuidi, ma Dragowski fa un miracolo e salva la propria porta.Il possesso palla, comunque, è sempre a favore dell’Empoli (che, tra l’altro, ha un gioco simile a quello dell’Ajax, ndr), mentre Madama arranca e fatica a contenere gli avversari; l’unico ad essere sul pezzo è, ancora una volta, Bernardeschi, ma da solo poco può fare.Il primo tempo si chiude con i fischi del pubblico, che non comprende il motivo per cui, con CR7 e Dybala indisponibili, non sia sceso in campo Kean – in forma strepitosa – dal primo minuto al posto di Mandzukic, per il quale continua il periodo difficile, nonostante qualche buona sponda per i compagni.Nella ripresa la Juve tenta di cambiare ritmo: Matuidi prima e Bernardeschi poi arrivano pericolosamente davanti alla porta avversaria, ma non la centrano. Allegri a questo punto cambia modulo e passa al 4-3-3, arretrando Can accanto a Rugani e Chiellini, poi al 16′ st sostituisce un impacciato Alex Sandro con Spinazzola, applauditissimo.Per la gioia del pubblico, al 24′ st esce Matuidi per Kean, che dopo appena tre minuti segna l’1-0 : lancio lungo dalla sinistra di Chiellini, raccoglie Mandzukic che fa sponda e Kean  infila Dragowski di destro.Poco dopo, la Juve ha l’occasione per il raddoppio: palla recuperata da Pjanic sulla tre quarti, Kean si trova solo davanti alla porta, ma Dragowski arpiona con il braccio destro e sventa il tiro.Sul finire, entra Caceres per Bernardeschi e si abbassa il baricentro della Juve, Can va a fare la mezz’ala difensiva; in tal modo però, l’Empoli prende campo e possesso palla, e negli ultimi dieci minuti ridiventa pericolosa, tanto che riesce a guadagnarsi un insidioso calcio di punizione dal limite, che per fortuna non incide.Al di là dei tre punti conquistati, si sottolinea la duttilità di Emre Can – giocatore sempre pronto, anche se oggi ha commesso, nel finale, un paio di errori – , la continuità di Bernardeschi (l’unico dei suoi ad aver tenuto la testa alta anche nell’inguardabile primo tempo) e il periodo d’oro del giovane Kean.

#finoallafine.

.

Rugiada Gambaudo

 

 

 
 

 

 

 

Inviato da Libero Mail per iOS

Allegri: “Si sapeva che sarebbe stato difficile, ma non ci piangiamo addosso”

in SPORT

Massimiliano Allegri commenta a caldo la sconfitta della Juve contro l’Atletico Madrid: “loro riescono a stare nella partita anche quando non ci sono sussulti. Ma abbiamo la possibilità di ribaltarla, bisogna avere fiducia, non bisogna piangersi addosso. Si sapeva che sarebbe stata difficile perché l’Atlético è forte”. Aggiunge l’allenatore bianconero:  “nella ripresa abbiamo sbagliato, c”è delusione, ma capita che le squadre perdano la prima. Non sarà semplice, ci vorrà una grande gara al ritorno e io sono comunque fiducioso”.

 

(Foto Claudio Benedetto www.fotoegrafico.net)

Allegri: "Si sapeva che sarebbe stato difficile, ma non ci piangiamo addosso"

in SPORT

Massimiliano Allegri commenta a caldo la sconfitta della Juve contro l’Atletico Madrid: “loro riescono a stare nella partita anche quando non ci sono sussulti. Ma abbiamo la possibilità di ribaltarla, bisogna avere fiducia, non bisogna piangersi addosso. Si sapeva che sarebbe stata difficile perché l’Atlético è forte”. Aggiunge l’allenatore bianconero:  “nella ripresa abbiamo sbagliato, c”è delusione, ma capita che le squadre perdano la prima. Non sarà semplice, ci vorrà una grande gara al ritorno e io sono comunque fiducioso”.
 
(Foto Claudio Benedetto www.fotoegrafico.net)

Nedved elogia Ronaldo: “Mentalità vincente per dare fiducia alla squadra”

in SPORT

Pavel Nedved, vicepresidente bianconero in un’intervista rilasciata a The Telegraph afferma:     “Ronaldo è un giocatore da Juve, ha la mentalità perfetta e ci ha fatto migliorare nella mentalità. Siamo rimasti impressionati dalla sua personalità. Lui è molto più di un giocatore: c”è sempre stata una mentalità vincente alla Juve, ma lui ha portato quel qualcosa che ha colpito i compagni e li ha resi ancora più fiduciosi”.

(foto Claudio Benedetto – www.fotoegrafico.net)

Nedved elogia Ronaldo: "Mentalità vincente per dare fiducia alla squadra"

in SPORT

Pavel Nedved, vicepresidente bianconero in un’intervista rilasciata a The Telegraph afferma:     “Ronaldo è un giocatore da Juve, ha la mentalità perfetta e ci ha fatto migliorare nella mentalità. Siamo rimasti impressionati dalla sua personalità. Lui è molto più di un giocatore: c”è sempre stata una mentalità vincente alla Juve, ma lui ha portato quel qualcosa che ha colpito i compagni e li ha resi ancora più fiduciosi”.

(foto Claudio Benedetto – www.fotoegrafico.net)

Juventus batte Sassuolo 3-0

in SPORT

La Juventus vince contro il Sassuolo  per 3-0 (1-0) nel posticipo della 23^ giornata della serie A. Hanno segnato i bianconeri Khedira, Cristiano Ronaldo,  ed Emre Can al 18/o centro della stagione.La squadra di Massimiliano Allegri arriva così a quota 63 punti in classifica,  a +11 sul Napoli.

(foto archivio C. Benedetto www.fotoegrafico.net)

I bianconeri rallentano: 3-3 contro il Parma

in SPORT

Dopo l’eliminazione dalla coppa Italia da parte dell’Atalanta, nell’anticipo della 22a giornata in campo contro il Parma la Juve rallenta ancora la sua corsa e il risultato è un pareggio:  3-3 . Gli avversari dei bianconeri pareggiano in  rimonta con la rete di  Barillà e la doppietta  di Gervinho. Cristiano Ronaldo  segna al 36° del primo tempo e il raddoppio  i ragazzi di Allegri  lo ottengono  nella ripresa con  Rugani al 17°. Immediatamente per il  Parma segna però Barillà , ma Ronaldo,  di testa,  porta la sua squadra al risultato di 3-1. A sorpresa il  Parma segna al 29° con Gervinho,  di tacco,  e ancora, in recupero, al  28°  il gol è sempre  di Gervinho. Frenata per la Juve, ma il Napoli è a 9 punti di distanza.

Allegri: "Brava Atalanta, per noi tutto storto"

in SPORT

Massimiliano Allegri commenta la sconfitta dei bianconeri per 3-0  contro l’Atalanta. Per il ct la squadra avversaria, dice ai microfoni di Rai Sport “ha vinto meritatamente, con più voglia e forza mentale, cosa che noi non abbiamo avuto. Dispiace ma ora dobbiamo pensare al campionato. E’ umano avere un calo del genere: sarebbe da matti pensare che la Juve possa vincere tutte le partite della stagione, certo dispiace uscire. Ai ragazzi c’è poco da rimproverare. E’ stata una serata dove è andato tutto storto”.

Allegri: “Brava Atalanta, per noi tutto storto”

in SPORT

Massimiliano Allegri commenta la sconfitta dei bianconeri per 3-0  contro l’Atalanta. Per il ct la squadra avversaria, dice ai microfoni di Rai Sport “ha vinto meritatamente, con più voglia e forza mentale, cosa che noi non abbiamo avuto. Dispiace ma ora dobbiamo pensare al campionato. E’ umano avere un calo del genere: sarebbe da matti pensare che la Juve possa vincere tutte le partite della stagione, certo dispiace uscire. Ai ragazzi c’è poco da rimproverare. E’ stata una serata dove è andato tutto storto”.

Nuove condizioni per Emil Audero: 20 milioni alla Juve

in SPORT

Il corrispettivo è stato fissato in 20 milioni di euro

Nuove condizioni per il  riscatto di Emil Audero. Ora per il portiere di proprietà della Juventus prestato  alla Sampdoria, la squadra genovese ha l’obbligo invece dell’opzione,  raggiunti gli obbiettivi sportivi, di acquisire il calciatore in via definitiva. Il corrispettivo è stato fissato in 20 milioni di euro. A fronte dell’impegno della Sampdoria i bianconeri hanno rinunciato al diritto di contro-opzione.

1 2 3 20
Da qui si Torna su