Tag archive

DALLA COMMISSIONE FINANZE E TESORO DEL SENATO

Marino: “Utile supporto Anci contro povertà”

in TRIBUNA

marino mauro«Il percorso del disegno di legge all’attenzione della Commissione sulla riforma del sostegno alle famiglie numerose è certamente positivo, ma vanno precisati i limiti e le criticità applicative, soprattutto per quanto riguarda l’ISEE e le risorse da mettere in campo.» – Il presidente della Commissione Finanze e tesoro del Senato Mauro Maria Marino riferisce quanto emerso nel corso dell’audizione di rappresentanti dell’Anci – «La disponibilità dell’Anci è un confortante ausilio – conclude Marino – allo scopo di individuare gli strumenti più adatti per contrastare la povertà o l’impoverimento delle famiglie più numerose».

Assicurazione depositi, Marino: "Clienti al riparo dalle crisi"

in ECONOMIA E SOCIALE

marino mauro“Con il via libera a tale strumento si realizza un sistema europeo di assicurazione dei depositi che darà certezza e tranquillità”

«La Banca centrale europea ritiene essenziale il sistema di assicurazione dei depositi, sul quale la Commissione Finanze e tesoro, che sta seguendo il tema in fase ascendente al fine di svolgere fino in fondo il ruolo assegnato ai parlamenti nazionali nel processo legislativo europeo, si esprimerà la prossima settimana.» – È quanto afferma il senatore Mauro Maria Marino, presidente della Commissione, al termine dell’ audizione del dottor Claudio Angeloni del Consiglio di Vigilanza della Banca Centrale Europea. – «Con il via libera a tale strumento si realizza un sistema europeo di assicurazione dei depositi che parlamento europeodarà certezza e tranquillità ai clienti rispetto alle eventuali crisi. Sulla rischiosità dei titoli di Stato detenuti dalle banche condivido pienamente l’affermazione del dottor Angeloni di affrontare tale tema con cautela, gradualità e nelle sedi internazionali competenti. La Bce» – prosegue Marino – «giudica positivamente le misure adottate dal Governo sul sistema bancario: dalle riforme delle Banche popolari e BCC, alla riduzione dei tempi di recupero dei crediti. La Commissione» – conclude – «è pronta anche in questa occasione a collaborare attivamente con l’Esecutivo».

Da qui si Torna su