A Chieri un mese di luci, cultura, tradizione, musica e teatro di strada

“Che Natale!” Da sabato 4 dicembre

Chieri (Torino)

Al via le numerosissime iniziative del Natale chierese. I giochi partono sabato 4 dicembre, alle 17,30, in piazza Duomo. Qui con l’accensione delle video proiezioni sulle facciate del Duomo, della Chiesa di San Bernardino e sull’Arco di Trionfo, seguita dal concerto delle Orchestre dell’“Associazione Isla de Musiqueros”, prenderanno il via gli eventi programmati dalla Città di Chieri per la rassegna “CHE NATALE!”, realizzata in collaborazione con la “ProChieri” ed il “Festival Mirabilia”, con il patrocinio della Città di Torino e riconosciuta da “Turismo Torino e Provincia”. L’atmosfera natalizia conquisterà la città per un mese, durante il quale Chieri diventerà un intreccio di itinerari: dall’arte allo spettacolo di strada, dalla musica sacra alle canzoni natalizie, dalle tradizioni del Natale alle videoproiezioni con un’attenzione particolare a tutti i tipi di pubblico. “Il ricco cartellone – sottolinea Antonella Giordano, assessore comunale alla Cultura – dimostra come Chieri stia moltiplicando i suoi sforzi per essere sempre più una meta turistica e culturale, attraverso un impegno che può contare sulla collaborazione di tanti protagonisti del mondo della cultura chierese. La realizzazione delle attività, infatti, è stata possibile anche grazie a uno sforzo corale, che conferma la vivacità della nostra comunità”. Quattro sono i filoni fondamentali su cui si articolano le molteplici iniziative messe in agenda: “Chieri in luce”, “Adventum Incantum”, “Armonie di Natale” e “Le Strade del Natale”.

Il progetto Chieri in luce vuole valorizzare, riqualificare e riattualizzare il patrimonio storico e architettonico attraverso un’illuminazione artistica che coinvolga monumenti ed edifici simbolo dell’identità cittadina. La novità principale di quest’anno è il mapping che illuminerà la facciata del Duomo (Collegiata di Santa Maria della Scala), con una proiezione statica che si ispira alla Pala o Polittico Tana, conservata nel Battistero e raffigurante la “Natività”. La Collegiata di Santa Maria della Scala, costruita intorno al 1037, è uno dei più grandi edifici del gotico piemontese. La Pala Tana, datata 1503, è un dipinto rinascimentale e gotico, opera del fiammingo Gomar Davers (o d’Anvers) e di Francesco Berglandi.

Di grande suggestione sarà anche, come sempre, la rassegna di musica corale sacra “Adventum Incantum” (4, 11, 18 e 24 dicembre), con la direzione artistica del Maestro Andrea Damiano Cotti. Nelle principali chiese di Chieri si esibiranno le Orchestre dell’Associazione Isla de Musiqueros Orchestr’abile, l’Accademia dei Solinghi, la Corale civica Musicainsieme & Orchestra Musica Manens e il Coro del Duomo.

Per “Armonie di Natale”, si inizia il 7 con un concerto della rassegna “Antiqua” e si conclude e il 30 dicembre con la rassegna “Conservatori in Piemonte” a cura di Francesco Ronco e il concerto degli allievi del Conservatorio di Alessandria. Arricchiscono il programma cinque concerti di corali, che animano sempre il periodo natalizio a Chieri, dal Coro Pentagahamma, alla Filarmonica e Coro Free Spirit, dal Coro Alpino Cavoretto al Coro Gospel SI FA SOUL SINGERS e alla Corale Santa Maria di Nazareth di Pessione.

Infine, con “Le strade del Natale” si rinnova la collaborazione con il Festival Mirabilia che l’8 e il 18 dicembre proporrà gli spettacoli di due compagnie di Teatro di Strada: La Famiglia Mirabella”, ovvero energia, giocoleria, mimo, equilibrismi, danza, teatro, musica per le vie della città a cura de Il Teatro Viaggiante e il Silence Teatro con lo spettacolo itinerante “Come Angeli del cielo”. Non mancheranno i Babbi Natale itineranti a cura di Pro Chieri, i Babbi Bike e “La camminata dei Babbi Natale” con le cuffie Silent. Inoltre, il 12 ed il 19 dicembre l’Orchestra Multietnica MoM di Gian Giacomo Parigini si vestirà dei colori del Natale con una “performance da strada con Zampogne e Ciaramelle per ascoltare le antiche novene alle quali si alterneranno le ritmiche gioiose del Comunicato Samba di Gilson Silveira.

Altre chicche da non perdere: sabato 4 dicembre lo spettacolo teatrale “Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa” (Luis Sepulveda) e sabato 11 dicembre la lettura teatrale “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” (Luis Sepulveda) a cura di Assemblea Teatro. Mentre giovedì 16 dicembre, al “Cinema Splendor”, l’Associazione ASD ARTEDANZA presenta il film “Chieri si Racconta Danzando”: gli allievi di “Artedanza” danzeranno usando come scenografia naturale i luoghi di interesse storico culturale della città di Chieri.

Il programma completo e dettagliato su: www.comune.chieri.to.it

g.m.

Nelle foto

–         Chieri in luce-Arco, Gruppo Fotografico “EffeOtto”

–         Antonella Giordano, assessore alla Cultura Città di Chieri

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo Precedente

Pattinaggio di figura, campionati italiani

Articolo Successivo

Harlem Gospel Choir da New York a Nichelino

Recenti:

IL METEO E' OFFERTO DA