Il Panettone di Palazzo Madama firmato Fantolino

in LYFESTYLE

Dall’antica tradizione delle Madame Reali

Fondazione Torino Musei e Fantolino insieme per promuovere la cultura torinese e la valorizzazione dei prodotti del territorio

Il Natale bussa già alle porte. Anche a quelle importanti e cariche di storia di Palazzo Madama a Torino, dove nella mattinata di giovedì 7 novembre scorso, sono stati presentati in anteprima il “Panettone di Palazzo Madama” e la confezione di uova “Delicatissime Fantolino” per l’acquisto agevolato del biglietto multimuseo, valido per Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea e MAO – Museo d’Arte Orientale. Le due importanti novità sono state rese possibili grazie all’accordo stipulato fra la Fondazione Torino Musei (che, oltre a essere socio unico di “Artissima”, cura e gestisce le Collezioni d’arte della Città e a cui fanno capo le tre succitate realtà museali) e l’Azienda Fantolino (importante realtà agricola piemontese, nata a Fiano nel 1970 e impegnata nellaproduzione e nella vendita di uova fresche): esempio lodevole di virtuosa alleanza fra “pubblico” e “privato”, il cui primo obiettivo è la valorizzazione del patrimonio culturale piemontese. Che, in primis, si concretizza per la linea Dispensa Fantolino proprio nell’idea delPanettone di Palazzo Madama, il classico dolce delle ricorrenze natalizie ricoperto da una deliziosa glassa alle nocciole e arricchito da preziose gocce di cioccolato fondente – con ricetta dedicata alla tradizione cioccolatiera delle Madame Reali, che trova naturalmente collocazione presso lo storico Museo Civico d’Arte Antica di Palazzo Madama.

Fantolino supporta inoltre la nuova campagna promozionale della Fondazione Torino Museipersonalizzando 400 mila confezioni di uova Delicatissime Fantolino, contenenti all’interno un voucher che, consegnato presso le casse di uno dei tre musei – Palazzo Madama, GAM o MAO – consente di ottenere il biglietto multimuseo al prezzo ridotto di 15 euro, anziché 18.

Spiega Gabriella Fantolino, titolare dell’omonima Azienda:“Abbiamo fortemente voluto creare un prodotto di eccellenza che si ponesse sul mercato come una produzione esclusiva in serie limitata, finalizzata alla valorizzazione delle tradizioni gastronomiche della nostra Città. Iniziativa per altro in linea con la politica aziendale dell’impresa agricola di Fiano, che come da tradizione ospita sulle proprie confezioni la promozione di attività etiche e ad alto valore, anche culturale. “L’accordo realizzato con Fondazione Torino Musei – conclude l’imprenditrice è dunque, ancora una volta,un esempio di collaborazione tra pubblico e privato a beneficio della collettività. Affermazioni condivise dal Segretario Generale della Fondazione Torino Musei,Elisabetta Rattalino che, da parte sua, afferma: “La Fondazione è lieta di annunciare la partnership con Fantolino, azienda del territorio che ha creduto nella valorizzazione della cultura della Città di Torino. Questa è l’occasione per portare l’arte dei nostri musei nella vita quotidiana delle famiglie.

g. m.

***

Nelle foto
– Il Panettone Fantolino di Palazzo Madama
– Immagine istituzionale Fondazione Torino Musei