Salvata ragazza nella barca capovolta

in BREVI DI CRONACA

Cronache dal Piemonte

Nel primo pomeriggio di sabato 20 luglio, alle ore 13.38, la Sala operativa della Secondo Nucleo mezzi navali Lago Maggiore-Guardia Costiera riceveva tramite il numero blu 1530 una richiesta di soccorso da parte di una ragazza tredicenne che, a bordo della sua barca a vela, si era capovolta nelle acque del Lago Maggiore tra Cerro di Laveno Mombello e Reno di Leggiuno in provincia di Varese.

Immediatamente il Comando della Guardia Costiera con sede a Solcio di Lesa dirottava sul posto la motovedetta CP 603 e, contestualmente, allertava i Vigili del fuoco di Varese che inviavano un battello pneumatico ed una moto d’acqua.

Le unità navali di lì a poco intercettavano la tredicenne ed il fratello di 17 anni, che si era diretto in soccorso della sorella raggiungendola nella caletta dove il natante a vela si era capovolto.

I due ragazzi, di nazionalità tedesca, entrambi in buone condizioni di salute, erano presi a bordo del gommone dei vigili del fuoco.

Il personale impegnato nelle operazioni provvedeva poi al rimorchio dell’unità presso il porticciolo di Cerro dove i due ragazzi venivano sbarcati ed affidati ai familiari.

M.Iar.