Fulvio Floridia: «Napoli-Torino? Una partita dall’esito per nulla scontato»

in SPORT

Dopo il sofferto successo (1-0) sull’Udinese, il Torino è atteso da un difficile impegno in quel di Napoli, al cospetto dei partenopei secondi in classifica e reduci dal bel successo esterno 3-1 in Europa League sullo Zurigo. Che partita sarà, per i granata, questo Napoli-Torino? Una “missione impossibile”? Abbiamo chiesto al noto giornalista televisivo Fulvio Floridia, opinionista di “Sport Italia” e conduttore del programma “Che calcio che fa”, trasmissione in onda ogni venerdì alle ore 21 su “Lombardia TV” (canale 99 in Lombardia e 219 in Piemonte).

 

Napoli-Torino oppone i partenopei galvanizzati dal successo in Europa League ad un Toro proveniente dalla sofferta vittoria sull’Udinese.

«Esatto. Un Napoli che sta dando il giusto valore alla troppo poco considerata (dai club italiani in generale) Europa League. Per i partenopei questo è sostanzialmente un anno di transizione: lontanissimi dalla vetta in campionato ed eliminati dalla Coppa Italia, hanno quale obiettivo la Coppa europea. La gara col Torino vede i campani favoriti dal pronostico, ma personalmente credo che il risultato non sia affatto scontato, per vari motivi».

Ti riferisci al “ruolino di marcia” esterno dei granata?

«Precisamente. Il Torino si esprime meglio in trasferta, dove ha conosciuto solamente una volta la sconfitta, per giunta in modo rocambolesco (2-3 a Roma coi giallo-rossi): di contro, il Napoli è uno “schiacciasassi” in casa, avendo conseguito dieci vittorie e due pareggi nei precedenti dodici impegni. Praticamente, s’affrontano una squadra finora imbattibile in casa ed una che si esprime meglio in trasferta».

Quindi prevedi una gara equilibrata?

«Prevedo una gara equilibrata e divertente. I presupposti ci sono».

A tuo parere il Napoli può arrivare fino in fondo in Europa League?

«Credo che il sodalizio campano abbia le potenzialità per conquistare la Coppa, che fece sua nel lontano 1988-’89 (quando ancora si chiamava Coppa UEFA). Certamente le avversarie insidiose non mancano, in primis il Valencia, il Chelsea e l’Inter».

Sempre a proposito di Europa League, pensi che il Toro possa finalmente tornare sul palcoscenico europeo?

«I granata hanno una buona squadra, che si esprime meglio in trasferta. Credo che il Torino abbia tutte le carte in regola per conquistare la qualificazione europea. Anzi, sinceramente credo che se ci fossero alcune reti in più da parte di Belotti si potrebbe anche ambire al quarto posto. Questa, ovviamente, non è affatto una critica verso il “Gallo”, che corre generosamente a tutto campo (mettendosi a disposizione della squadra), ma solo una constatazione».

Il Torino in Champions League sarebbe un traguardo fantastico.

«La lotta per l’Europa è molto aperta, quindi è giusto prendere in considerazione tale eventualità: è giusto crederci».

Ma intanto c’è questo Napoli-Torino…

«Già. Una partita che, diversamente da quanto potrebbe sembrare, non è affatto dall’esito scontato: il Toro può far risultato».

Giuseppe Livraghi

 

Recenti: SPORT

Da qui si Torna su