Il centro sociale era un covo sovversivo

in BREVI DI CRONACA

Dopo la serata di guerriglia urbana la questura spiega che “l’Asilo di via Alessandria non era un normale centro sociale, ma la base di una cellula sovversiva di un gruppo di anarco-insurrezionalisti” che opera per  “la sovversione dell’ordine democratico partendo dalla protesta di piazza”. Così l’agenzia Ansa riporta le parole del questore di Torino Francesco Messina, secondo il quale l’Asilo, occupato da 24 anni,  era il loro covo. La base operativa di un gruppo che ha esercitato a lungo “un controllo militare nel borgo Aurora”.

 

(foto I.M. Dimitru)