Esami più veloci e meno radiazioni al Regina Margherita

in BREVI DI CRONACA

REGINA MARGHEEsami più veloci e meno dosi radioattive per i pazienti della Radiologia pediatrica del Regina Margherita. Il merito va a un contributo della Compagnia di San Paolo, che ne ha coperto l’intero costo: l’ospedale infantile torinese si è così dotato di due apparecchiature radiologiche digitali Siemens di ultima generazione, la cui attivazione è stata possibile grazie ad un lascito di 150mila euro.  L’inaugurazione delle apparecchiature avviene in un momento di rilancio dell’ospedale, da tempo in grado di accogliere piccoli pazienti anche da fuori regione.